Questo sito contribuisce all'audience di

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Bakery attesa da un nuovo big match. De Zardo: «A Fabriano sarà una partita stupenda». VIDEO

Domenica la capolista Piacenza affronta in trasferta la seconda in classifica

 

Per la Bakery gli esami non finiscono mai, così ogni due settimane i biancorossi sono in campo per un big match. D’altronde lo impone il loro ruolo da capolista e domenica in casa di Fabriano sarà di nuovo prima contro seconda.

Fra i protagonisti ci sarà sicuramente Lorenzo De Zardo, ventenne ala che ha iniziato alla grande la sua stagione in Serie B.

«Giochiamo in trasferta - spiega - di fronte a una delle formazioni che con Chieti e Cento è partita per vincere il campionato, in un palazzetto da 2500 persone caldissime e anche questo sarà un fattore rilevante. Mi attendo una gara stupenda, una delle più belle che affronteremo in questa stagione e il fatto di giocare lontano da Piacenza renderà il nostro compito ancora più difficile».

Voi però avete già dimostrato che contro gli squadroni andate bene.

«In effetti contro gli avversari forti ci gasiamo, abbiamo già superato Cento e Chieti, anche se avevamo la spinta del nostro pubblico. Adesso vediamo se saremo in grado di replicare le stesse prestazioni anche lontano dal PalaBakery».


Questa Bakery è una squadra giovane che riesce anche ad essere continua: state andando bene anche contro le formazioni un po’ meno forti, che in teoria dovrebbero portare meno stimoli.

«In effetti per ottenere ottimi risultati contano anche le sfide contro formazioni di seconda fascia in classifica, perché sono quelle che ti garantiscono punti importanti per salire in graduatoria. Per quanto concerne la continuità penso sia fondamentale avere un gruppo in cui ognuno fornisce il proprio contributo. Non abbiamo due giocatori che fanno 18 punti di media e gli altri 5 o 6. Questo crea problemi agli avversari perché non basta fermare un giocatore per bloccare la squadra».

Hai già parlato del clima che vi attende, ma a livello tecnico che partita sarà?

«Loro sono una formazione al top sia fisicamente sia tecnicamente. Hanno individualità importantissime, sotto canestro ci sono Garri e Fratto, c’è l’esperienza di Petrucci, ma anche Merletto e Del Testa, tutti giocatori di spessore. Il primo obiettivo sarà limitare le loro individualità».

Per quanto ti riguarda sei protagonista di un grandissimo avvio di campionato, in cui hai meritato anche i complimenti pubblici del presidente Beccari.

«Quando ho letto l’articolo sono rimasto piacevolmente colpito perché é sempre bello ricevere gli elogi, a maggior ragione dal presidente. E’ uno stimolo per proseguire su questa strada»

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento