Giovedì, 5 Agosto 2021
Basket

Bakery, dimenticare subito Gara2: a Livorno una nuova occasione

La finale play off si sposta in Toscana: venerdì alle 20.30 le due squadre, ora sull'1-1, giocano la terza partita della serie

Federico Campanella, tecnico della Bakery

Prima regola dei play off, resettare tutto non appena si rientra negli spogliatoi. Sia che le cose siano andate bene sia, soprattutto, quando una partita è andata male. Livorno è stata brava a dimenticare immediatamente il -29 di Gara1 e due giorni più tardi ha espugnato il PalaBakery, adesso tocca a Piacenza fare tabula rasa di quanto successo martedì e presentarsi venerdì alle 20.30 al Modigliani Forum con uno spirito nuovo. Anzi, meglio dire con quello classico che i biancorossi hanno messo in mostra per l’intero campionato, con quell’intensità e aggressività difensiva che in Gara2 sono in parte mancate.

Una finale play off non può essere né semplice e neppure scontata, la squadra di Campanella forse si era illusa dopo aver dominato la prima partita, ma subito i toscani hanno fatto capire che per conquistare la promozione in Serie A2 bisognerà sudare fino all’ultimo pallone e i biancorossi devono essere pronti a farlo. La sconfitta di martedì non deve lasciare strascichi ma comunque ha fatto capire che la Bakery è una formazione dal valore enorme. Pur concedendo a Livorno (che ha i propri meriti, non dimentichiamolo) quasi un tempo intero è comunque riuscita a recuperare e a trovarsi avanti quando mancava poco più di un minuto al termine della sfida. Questo significa che giocando al proprio ritmo Piacenza ha tutte le possibilità di farcela, anche se venerdì sera, e domenica alle 20.30, il clima sarà diverso perché si gioca in casa di Livorno.

«Garantisco che l’approccio sarà differente» ha spiegato Campanella subito dopo la seconda partita. Sarà fondamentale partire bene per non concedere ai toscani di trovare entusiasmo nei primissimi minuti. E servirà anche giocare di squadra per sopperire ad una eventuale giornata non propriamente brillante di qualche biancorosso. In Gara1 è stato Vico a portare in scena uno show personale, due giorni dopo è toccato a Perin meritarsi tutti i riflettori. Ma la prova-monstre del singolo potrebbe non bastare, servirà che l’estro delle punte di diamante di Piacenza sia sostenuto da tutto il gruppo. La Bakery ha impostato tutta la stagione su questo, tornerà a farlo anche a Livorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bakery, dimenticare subito Gara2: a Livorno una nuova occasione

SportPiacenza è in caricamento