rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Basket

L'Assigeco domina i primi due quarti, non basta una super Bakery: il derby termina 65-76

L'Assigeco si porta avanti di 19 punti all'intervallo lungo. Nonostante un secondo tempo giocato su ritmi decisamente superiori, in cui spiccano le prove offensive di Ravio e Czumbel, i padroni di casa devono arrendersi ai biancorossoblu, autori di una prova più solida nel complesso

Bakery- Assigeco non può essere, e non sarà, una partita come tutte le altre. Nonostante gli ospiti siano ormai già matematicamente certi di chiudere la regular season al settimo posto, il match si preannuncia, come ogni derby, infuocato. Sicuramente vogliosi di riscatto dopo la sconfitta dell'andata i padroni di casa devono vincere per accorciare su Urania Milano e allungare, in caso di sconfitta della formazione piemontese, su Biella, a quota 16 proprio come i biancorossi.
Campanella manda in campo dall'inizio Czumbel, Donzelli, Chinellato, Ravio e Lucarelli, risponde l'Assigeco con Devoe, Pascolo, Guariglia, Querci e Sabatini.

La partita, come da pronostico, parte all'insegna dell'agonismo: è l'Assigeco ad avere un avvio migliore, con Pascolo e Devoe tra i più ispirati sotto canestro, rispettivamente 9 e 8 punti nella sola prima frazione. Non altrettanto buona invece la partenza della Bakery, che complice anche la sfortuna, segna solo 8 punti nei primi 8 minuti. La superiorità in campo dell'Assigeco trova il suo apice a metà primo quarto, in cui sembra esserci una sola squadra. Un gran canestro del solito Ravio a 1 minuto e 55 dal primo intervallo risveglia i padroni di casa, che vanno a canestro altre due volte con Czumbel e Chinellato portandosi sul 15-24 dopo essere stati sotto di 12 punti.

L'Assigeco riprende il secondo quarto come aveva terminato il primo, portandosi avanti di 19 punti approfittando dell'imprecisione sotto canestro dei padroni di casa, autori di una prova non impeccabile anche in fase difensiva. Mentre gli ospiti mettono a referto punti su punti, spinti da Devoe, Seck e Querci, la Bakery non sembra trovare il modo di far breccia nella retroguardia dell'Assigeco, affidandosi alle sporadiche fiammate del solito Ravio, autore di 7 punti nel secondo quarto. Il canestro su tiro libero di El Agbani è l'ultimo squillo prima dell'intervallo lungo, con le due squadre separate da 19 punti sul punteggio di 26-45.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco domina i primi due quarti, non basta una super Bakery: il derby termina 65-76

SportPiacenza è in caricamento