menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Keith Appling a canestro con Imola (f. Petrarelli)

Keith Appling a canestro con Imola (f. Petrarelli)

Keith Appling: «Bakery, per salvarci dobbiamo puntare su intensità e qualità». VIDEO

Il nuovo arrivo statunitense ha già mostrato venerdì scorso le proprie qualità. «Piacenza ha un'ottima rosa, tutti lavorano duramente ogni giorno per raggiungere gli obiettivi chiesti dalla società»

Il jet lag è rimasto all’aeroporto: lui è sceso dal volo intercontinentale, ha indossato la divisa della Bakery e dopo due allenamenti era già in campo a infilare 16 punti nella retina di Imola. Purtroppo Keith Appling non è stato sufficiente e i biancorossi sono ancora nelle zone basse della graduatoria a lottare per la salvezza. Ma una settimana in più insieme alla squadra sta permettendo al play-guardia statunitense di conoscere meglio l’ambiente piacentino per dare una mano importante al raggiungimento dell’obiettivo biancorosso.

Qual è stata la tua primissima impressione dell’ambiente?

«Arrivando dagli Stati Uniti – spiega il nuovo arrivo in casa Bakery – sono abituato a realtà molto più grandi di Piacenza, ma sia la città sia il gruppo mi hanno accolto a braccia aperte, sono molto felice di essere qui».

Invece qual è l’impressione che ti ha fatto la squadra in questi primissimi giorni di allenamento?

«Mi sembra un’ottima rosa, in ogni singola seduta vedo che tutti lavorano duramente, sono sicuro che otterremo risultati positivi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento