rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Basket

L'Assigeco viaggia verso Cremona per la partita della svolta

Lunedì seria alle 20.30 i piacentini affrontano la matricola terribile Juvi; un successo darebbe continuità alla vittoria infrasettimanale

Subito archiviata la vittoria casalinga nel turno infrasettimanale con Agrigento, forse la miglior uscita stagionale dei biancorossoblu, l’Assigeco Piacenza torna in trasferta per affrontare la neopromossa Ferraroni Juvi Cremona in un “monday night” pronto a regalare scintille. Con la palla a due fissata alle 20.30 di lunedì, la squadra di Salieri è attesa da un match che può rappresentare un punto di svolta di fronte a un avversario in grado di offrire scalpi importanti come la vittoria su Torino e l’exploit sul parquet di Casale Monferrato di un paio di settimane fa. Dopo un inizio di stagione un po’ turbolento con qualche occasione sfumata negli ultimi istanti di gioco, per Federico Miaschi, protagonista mercoledì con 19 punti a bersaglio, la strada intrapresa è quella giusta:

“Sicuramente non abbiamo avuto un inizio di stagione semplice, lasciando per strada qualche punto in occasioni dove magari potevamo meritare qualcosa in più. Noi ci siamo comunque sempre allenati al 100%, e la scorsa partita ci dà la dimostrazione di quello che è il nostro potenziale e di quello che questa squadra può fare”.

Hai contribuito in maniera notevole al successo su Agrigento, arrivato dopo un periodo difficile. Quanta fiducia vi inietta una partita del genere?

“Una partita del genere, soprattutto in casa, ci inietta un sacco di fiducia e ci fa lavorare più serenamente per le partite future. Ovviamente la voglia di vincere è sempre la stessa, ma preparare i prossimi match con la testa più libera e serena è una cosa che sicuramente aiuta”.

A Piacenza ricopri un ruolo diverso rispetto alle precedenti esperienze di Biella e Treviglio. Come valuti il tuo inizio di stagione?

“Qui a Piacenza ho avuto un inizio di stagione abbastanza complicato, anche perché ho avuto un ruolo molto diverso rispetto alle esperienze precedenti in Serie A2 in particolare a Treviglio, dove ho avuto la mia miglior stagione. Giorno dopo giorno sto cercando di adattarmi sempre di più ai meccanismi della squadra nella speranza di vincere più partite possibili”.

Quali pensi siano le caratteristiche che puoi migliorare maggiormente per un ulteriore salto di qualità?

“Penso di poter migliorare ancora in piccole dosi in tutto, in particolare per quanto riguarda la difesa che è un qualcosa che ormai sto cercando di affinare da qualche anno”.

Lunedì sera vi attende l’ostica trasferta di Cremona, sponda Juvi, formazione in grado di sgambettare sul proprio parquet una formazione di alto livello come Torino. Quali sono le chiavi che secondo te decideranno la partita?

“Cremona è una squadra molto talentuosa che fa molto affidamento sul proprio duo americano, composto da Allen e Blake che sono tra i migliori realizzatori del campionato. Limitare in primis loro due insieme al pacchetto italiani, che a partire dai più giovani fino ai più esperti ha diversi punti nelle mani, è sicuramente una chiave della partita. Noi dovremo essere bravi ad affrontare la partita fin dal primo minuto in maniera tosta e aggressiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco viaggia verso Cremona per la partita della svolta

SportPiacenza è in caricamento