Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco, niente da fare: a Jesi arriva la terza sconfitta consecutiva

La squadra di Andreazza parte bene, poi subisce il ritorno dei padroni di casa e non riesce più a reagire, uscendo dal campo con un passivo di 75-61

Rossato circondato dalla difesa di Jesi (f. Candolfi-Jesi)

Non si interrompe nemmeno a Jesi la serie negativa dell’Assigeco, che perde la terza gara consecutiva, la quinta nelle ultime sei giornate, vedendo ulteriormente allontanarsi le zone nobili della graduatoria. Alla formazione di Andreazza non sono bastati un buon approccio e un bel primo quarto: dopo i dieci minuti iniziali Piacenza ha subito il ritorno dei padroni di casa uscendo dal campo con una sconfitta piuttosto netta.  

L’avvio degli ospiti è deciso e dopo neanche tre minuti di gioco sono avanti 8-0 con Infante e Raspino protagonisti. La difesa dell’Assigeco mette in seria difficoltà l’attacco jesino costruendo il primo massimo vantaggio sul +10 (7-17 all’8’), così il primo quarto si conclude con i ragazzi di Andreazza in vantaggio 19-14. Nel secondo quarto si assiste al prepotente rientro in partita di Jesi che, sospinta dalle invenzioni di Davis e dall’esperienza di Bowers, riesce a portarsi avanti per la prima volta da inizio partita grazie proprio ad una tripla dell’ex Reyer Venezia (23-21 al 14’). Ora l’inerzia sembra essere passata tutta nelle mani dei padroni di casa. Dincic lotta come un leone sotto le plance e Piacenza rimane a contatto (31-25 al 17’), quindi i ritorni in campo di Borsato e Formenti danno nuova linfa alla rimonta biancorossoblu ma questa volta è Jesi, trascinata da uno scatenato Dwayne Davis (13 punti), a raggiungere l’intervallo lungo avanti 39-31.

All’inizio della terza frazione è ancora Jesi a condurre le danze portandosi sul +12 (50-38) grazie agli assist di Bowers capaci di innescare Benevelli e Davis. L’Assigeco paga le basse percentuali al tiro soprattutto dalla lunga distanza: 4/19 da tre punti. Davis (20 punti) continua a fare male alla difesa biancorossoblu e Jesi vola sul +17 al 27’ (55-38). Formenti e Infante provano a suonare la carica in casa Assigeco e alla fine del terzo quarto Piacenza e sotto di 12 lunghezze: 57-45. La rimonta abbozzata dai ragazzi di coach Andreazza viene definitivamente spenta nell’ultima frazione, con l’Aurora a dominare nel pitturato e da fuori con i due americani in grande evidenza: Davis 27 punti, Bowers 15 punti a cui aggiungere 15 rimbalzi e 8 assist fino al definitivo 75-61.

Per Piacenza le note positive sono i rientri di Formenti e Borsato, mentre si avvicina sempre di più anche il ritorno di Bobby Jones, in panchina solo per onore di firma. Ottima anche la prestazione di Nemanja Dincic, miglior realizzatore di Piacenza con 15 punti e 3 rimbalzi.
Nella prossima giornata l’Assigeco se la vedrà con la Orasì Ravenna (sabato 18 febbraio alle ore 20) in un altro scontro diretto per la zona playoff.

TERMOFORGIA JESI – UCC ASSIGECO PIACENZA 75-61
(14-19, 25-12, 18-14, 18-16)

Jesi: Alessandri 3, Battisti 5, Scali ne, Mentonelli ne, Moretti, Janelidze 7, Bowers 15, Vita Sadi, Davis 27, Benevelli 12, Picarelli 6. All.: Cagnazzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piacenza: De Nicolao 3, Jones ne, Raspino 13, Formenti 8, Infante 12, Persico 2, Rossato 2, Livelli ne, Costa, Hasbrouck 6, Borsato, Dincic 15. All.: Andreazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Prima vittoria per il Piacenza che supera la Primavera della Sampdoria. Villanova crea, Siani segna

  • Piacenza - C'erano molti tifosi in Santa Maria di Campagna per la messa in ricordo di Nicola Pagani

  • Gardini duro: «E' andata molto male, non è il modo di giocare ed eravamo troppo tesi». Candellaro: «Impariamo a stare in campo come squadra». VIDEO e pagelle

  • Esordio amaro per Piacenza, Cisterna espugna il PalaBanca 3-1

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento