rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Basket

Incredibile: piove dentro al PalaBakery, sospesa l'amichevole con Bergamo. La società: «Situazione segnalata da mesi, non si fa niente per risolverla»

Il campo si trasforma in una piscina, troppo pericoloso per gli atleti proseguire l'incontro. «Assessore e tecnici del Comune conoscono da tempo i problemi. Fra una settimana inizia il campionato, rischiamo sconfitte a tavolino e ammende»

Doveva essere l’ultimo test prima dell’inizio del campionato, si trasforma in un momento di recriminazioni per una pessima manutenzione che sta rovinando uno dei più importanti impianti sportivi della nostra città. Il test fra Bakery e Bergamo è sospeso a 3 minuti dalla fine del secondo periodo con la pioggia che entra dal tetto del PalaBakery in modo sempre più copioso mentre il terreno diventa una piscina, rendendo pericoloso lo svolgimento della gara per tutti gli atleti. Uno stop obbligato che costringe i tifosi biancorossi a tornare a casa senza aver seguito l’ultima sfida precampionato e porta Bergamo a una trasferta infruttuosa. Insomma, una figuraccia provocata dalla scarsa attenzione verso una struttura che dovrebbe rappresentare uno dei fiori all’occhiello del nostro territorio.

I primi segnali di cedimento iniziano a mostrarsi già durante il riscaldamento, quando sotto uno dei due canestri cadono delle gocce dal tetto rendendo scivoloso il parquet. I responsabili della Bakery tamponano il problema collocando alcuni ragazzini ad asciugare il terreno ogni volta che le due squadre sono dall’altra parte del campo. Ma dopo una ventina di minuti l'acqua inizia a presentarsi anche in un altro angolo. A questo punto i responsabili delle due formazioni decidono di sospendere l’incontro.

«Innanzitutto chiediamo scusa ai nostri tifosi e a Bergamo – sono le parole del dirigente biancorosso Simone Zamboni – per la situazione che si è venuta a creare. Una circostanza che purtroppo, lo devo sottolineare, non è giunta inaspettata. Già da luglio avevamo fatto presente alla nuova amministrazione le carenze dell’impianto e nel corso di una visita al palasport sia l’assessore Dadati sia il tecnico Carini ci avevano garantito che avrebbero risolto il problema. Invece, come si è visto oggi, stiamo ancora aspettando a distanza di oltre due mesi».

Adesso il timore è che la circostanza possa ripetersi anche durante il campionato di Serie B al via fra una sola settimana. «Ci troviamo a fare la danza della pioggia al contrario – scherza ma non troppo Zamboni – perché se si dovesse ripetere lo stesso problema noi avremmo partita persa a tavolino e una ammenda da parte del giudice sportivo per un problema che abbiamo segnalato da mesi e non è ancora stato risolto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incredibile: piove dentro al PalaBakery, sospesa l'amichevole con Bergamo. La società: «Situazione segnalata da mesi, non si fa niente per risolverla»

SportPiacenza è in caricamento