menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La grinta di Jazzmar Ferguson, playmaker dell'Assigeco

La grinta di Jazzmar Ferguson, playmaker dell'Assigeco

Ferguson regala all'Assigeco la vittoria e fa sprofondare Imola

Quattro punti del play statunitense (18 totali) negli ultimi 30 secondi regalano un preziosissimo successo a Piacenza: finisce 87-85 per la squadra di Ceccarelli. Mercoledì al PalaBanca turno infrasettimanale con Ravenna

Nella gara d’esordio di Mike Hall (17 punti e 7 rimbalzi) in maglia Assigeco, Piacenza espugna Imola grazie ad un canestro a 2” e un decimo dalla fine di Jazzmarr Ferguson e conquista il secondo successo stagionale. Una partita che l’Assigeco Piacenza ha saputo conquistare grazie ad una grande determinazione e rimanendo sempre attaccata fino agli episodi che si sono poi rivelati decisivi ai fini del risultato.

LA CRONACA – L’inizio è da incubo per l’Assigeco, con Imola, ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale, che vola sull’8-1 grazie a un concreto Tony Morse. Piacenza però comincia a spingere sull’acceleratore e piazza un break di 17-4 che le consente di allungare nel primo quarto. Da questo momento in poi regna l’equilibrio con Bowers (24 per lui alla fine) e Hall a rispondersi a suon di canestri, ma con un Ferguson indemoniato, soprattutto nei momenti chiave del match. L’ultimo quarto non è per deboli di cuore: Bowers cerca di far sua la partita segnando 9 punti di fila, ma Ferguson non ci sta: prima perde un pallone che rischia di essere sanguinoso, poi lo scippa sul fronte opposto a Masciadri che sembrava destinato ad un facile appoggio. Con 26” sul cronometro e il punteggio in perfetta parità a quota 85, Jazz si prende il tempo necessario per ubriacare la difesa imolese ed appoggiare al vetro due punti preziosi. L’Andrea Costa prova il tiro della disperazione, ma la tripla di Fultz scheggia appena il ferro.

MOMENTO CHIAVE – L’ultimo minuto della partita con Ferguson indiscusso protagonista di un recupero fondamentale e del lay-up della vittoria a 2” e un decimo dalla sirena finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento