rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Basket

I Fiorenzuola Bees cedono alla Libertas Livorno solo nell'ultimo quarto; finisce 68-78

I Fiorenzuola Bees ospitano la seconda forza del campionato, la Libertas Livorno 1947, nella gara al PalArquato di Castell’Arquato valevole per la 28° Giornata Campionato Serie B Nazionale Old Wild West 2023/2024 Girone A.
Fin dai primi minuti si intravede la difesa aggressiva della squadra di coach Andreazza, che arriva in Val d’Arda come la migliore difesa del campionato; Lucarelli innesta le marce alte con 5 punti consecutive per il 2-7 ospite al 3’, ma Preti scalda la mano e con la tripla tiene le squadre a contatto al 5’. 8-9.
Bottioni in uscita dalla panchina converte il palleggio, arresto e tiro dalla media distanza per il sorpasso della squadra di Dalmonte, ma con la bomba Bargnesi rincosegna la freccia del vantaggio a Livorno sul 10-12 al 9’.
La freschezza atletica di Biorac e Gayè fa mettere la quarta ai Bees, che chiudono con il lay up del numero 23 sul 16-14 il primo parziale.
I Bees partono meglio anche nel secondo quarto, con Biorac e Ricci che con un break da 6-2 costringono coach Andreazza al timeout obbligato al 12’ sul 22-16; Bottioni con maestria tiene per mano Fiorenzuola, consentendo ai Bees di tenere a due possessi di distanza Livorno al 15’. 26-20.
Con fisicità Fantoni e Lucarelli fanno tornare nuovamente al pari la Libertas Livorno, ma la schiacciata di un ottimo Biorac riscalda un PalArquato dalla ottima cornice di pubblico. 31-29 al 17’.
Preti con il fade away fa entrare i Bees nell’ultimo minuto di tempo avanti di 4 lunghezze, ma Lucarelli con la schiacciata in terzo tempo sulla linea di fondo chiude un primo tempo di grande intensità in perfetta parità sul 36-36.
Allinei prova ad azzannare la sfida al rientro dagli spogliatoi con 2 triple consecutive, ma Fiorenzuola è resiliente e si dimostra più matura rispetto al girone di andata; Seck e Preti tengono i gialloblu in linea di galleggiamento, con il semigancio sotto le plance del centro italo-senegalese a riconsegnare il +2 al 25’. 47-45.
Ancora Preti con un importante 3/3 dalla linea della carità fa allungare sul +6 Fiorenzuola, con i Bees che allungano alla doppia cifra di vantaggio sull’asse Ricci-Venturoli al 28’. 56-46.
Fantoni scava un mini break da 0-6, con la Libertas Livorno che si conferma squadra di altissima classifica e torna a -4 in un amen. 56-52 e timeout Dalmonte.
Il finale di quarto vede ancora i Bees provare a scappare, ma le due triple sul finale di Williams e Saccaggi chiudono il terzo parziale sul 60-58.
Terenzi con il 2/2 ai liberi impatta sul 62-62 entrando nell’ultimo quarto, con il gioco da 3 punti dello stesso numero 22 che porta la Libertas Livorno sul +3 al 34’.
Fiorenzuola arriva presto al bonus, con la Libertas Livorno che può andare alla linea della carità già al 35’; Fantoni fa allungare la squadra di Andreazza al +5 (63-68), con Bargnesi che con la tripla cerca di dare una spallata alla gara. Timeout Dalmonte.
Preti prova a risvegliare Fiorenzuola con la tripla che segna il tachimetro sui 6 punti in 7 minuti dell’ultimo parziale, ma Allinei con un grande movimento in virata in terzo tempo segna con il mancino il 68-75 del 38’.
I Bees non riescono a scollinare oltre le difficoltà dell’ultimo quarto, arrivando a 20 palloni persi complessivamente, con la Libertas Livorno che arriva fino ad un 68-78 oltremodo pesante per una prova dei Bees davvero di qualità nei primi 3 quarti.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 vs Akern Libertas Livorno 1947 68-78
(16-14; 36-36; 60-58)

Fiorenzuola Bees: Ricci 2; Biorac 9; Venturoli 6; Aklilu ne; Bottioni 10; Re ne; Seck 6; Giacchè 3; Preti 23; Gayè 4; Sabic 5. All. Dalmonte

Libertas Livorno 1947: Buca; Bargnesi 13; Fratto 7; Williams 3; Fantoni 9; Tozzi 8; Ricci A. ne; Saccaggi 5; Allinei 12; Terenzi 10; Lucarelli 11. All. Andreazza.

Arbitri: Settepanella da Roseto degli Abruzzi e Correale da San Dona’ di Piave

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Fiorenzuola Bees cedono alla Libertas Livorno solo nell'ultimo quarto; finisce 68-78

SportPiacenza è in caricamento