Basket

L’Assigeco conferma il viceallenatore Humberto “Beto” Manzo

Continuerà a rivestire il doppio ruolo: in prima squadra e come direttore tecnico del settore giovanile

E' ancora tempo di conferme in casa Assigeco Piacenza: la società è orgogliosa di annunciare la conferma di Humberto Alejandro Manzo, per tutti “Beto”, che continuerà a rivestire il doppio ruolo di viceallenatore della prima squadra e di direttore tecnico del settore giovanile. La conferma di “Beto”, che nella scorsa off season ha siglato un contratto triennale, è un altro importante segnale di continuità voluto dalla società ma anche un motivo di soddisfazione per l’allenatore argentino di nascita ma ormai italiano d’adozione, che si appresta così a iniziare il suo terzo anno in Assigeco a fianco di coach Salieri:

“Sono contento e orgoglioso di proseguire questo percorso personale insieme a quello della società. Sono eternamente grato alla fiducia riposta in me dal presidente Franco Curioni, e sono molto soddisfatto di continuare a dare il mio contributo per far crescere l’Assigeco sia sul fronte della prima squadra sia per quanto riguarda il progetto giovanile”.

Come valuti in generale questo tuo secondo anno in Assigeco?

“È stato un anno particolare ricco di emozioni, dove nonostante un girone estremamente competitivo e qualche incidente di percorso siamo riusciti a conquistare il nostro obiettivo raggiungendo i playoff, quindi senza dubbio è stata un’annata travagliata ma positiva”.

Quest’anno hai svolto anche il ruolo di capo allenatore dell’Under 19 Eccellenza e di direttore tecnico del settore giovanile. Com’è andata?

“Dal punto di vista giovanile è stata una stagione clamorosa. Era l’anno “zero” del nostro progetto, e abbiamo vinto il campionato regionale con l’Under 13 da imbattuti, siamo arrivati a giocarci la finale regionale per il terzo/quarto posto con l’Under 14, l’Under 17 Eccellenza dopo diverse vicissitudini e qualche infortunio ha mancato l’accesso alla finale solo per la differenza canestri ma ha inanellato una serie di diciannove successi consecutivi, e l’Under 19 Eccellenza è arrivata fino alle finali nazionali, traguardo impensabile a inizio stagione. È stata un’annata straordinaria dal punto di vista dei risultati ma anche a livello di numeri con il minibasket, non pensavamo di raggiungere questi progressi in così poco tempo, ma il duro lavoro ha pagato. In più altri due ragazzi del nostro settore giovanile hanno avuto l’opportunità di esordire in Serie A2: uno dei punti chiave del nostro progetto Aba è proprio quello di costruire giocatori che possano avere uno sbocco in prima squadra. Tirando quindi un bilancio generale, è stato un anno intenso ma soddisfacente, siamo andati oltre ogni rosea aspettativa”.

Cosa dobbiamo aspettarci per il prossimo futuro a livello Aba?

“Vogliamo continuare con ciò di buono che abbiamo fatto quest’anno: abbiamo svolto un ottimo reclutamento e continueremo con le collaborazioni allargando il nostro progetto, cercando di rinforzare tutte le squadre. Quest’anno ci saranno anche delle belle sorprese considerando i campionati che andremo a disputare. Non è nemmeno terminata questa stagione che stiamo già lavorando in vista della prossima: siamo a buon punto e stiamo facendo bene dal punto di vista organizzativo”.

Grande lavoratore, disponibile e sempre con il sorriso. Anche il direttore sportivo biancorossoblu Alessandro Pagani si dichiara compiaciuto di continuare questo percorso insieme a “Beto”:

“Siamo molto felici che Beto continui con noi il nostro progetto. La scorsa estate l’avevamo blindato con un contratto triennale, e la scelta fatta si è rivelata azzeccatissima dato che ci siamo appena lasciati alle spalle una stagione ricca di soddisfazioni, e grande parte del merito va proprio a lui. Ha fatto un ottimo lavoro e gli faccio i miei complimenti, sta crescendo molto e con coach Salieri ha formato una coppia di altissimo livello in questo campionato, sono contento possano continuare a lavorare insieme. Adesso ci aspetta un altro anno intenso, ci sarà di nuovo tantissimo lavoro da fare ma già da questi giorni stiamo gettando le basi per la prossima stagione. Personalmente gli auguro un’altra annata ricca di successi come quella appena conclusa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assigeco conferma il viceallenatore Humberto “Beto” Manzo
SportPiacenza è in caricamento