Questo sito contribuisce all'audience di

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ceccarelli: «La vittoria è una boccata di aria fresca. Ferguson? E' bello allenarlo»

Il tecnico dell'Assigeco analizza la vittoria contro Imola arrivata con 50 punti del playmaker statunitense

 

«Una vittoria che ci voleva, è una boccata di aria fresca». Gabriele Ceccarelli inizia l’analisi del successo conquistato dalla sua Assigeco contro Imola parlando della squadra. «I ragazzi meritano i complimenti, a livello di gioco siamo andati molto bene, così come avevamo fatto a Caserta anche se oggi abbiamo trovato maggiormente il canestro e questo ha portato i suoi frutti».

Poi guarda al futuro e alla sfida di giovedì a domicilio della capolista Ravenna. «Ho una delle più belle opportunità della mia carriera da allenatore. Affrontiamo una formazione che non ha mai perso in casa, a Caserta ha vinto di 20 punti, è la mia ex squadra, ma questo conta poco, e gioca una pallacanestro bellissima difendendo in modo incredibile. Noi non abbiamo alcun tipo di pressione e di ansia, questo è l’aspetto positivo».

Poi passa alla prova monstre di Ferguson. «E’ bello allenarlo, mi tengo per me quello che mi ha detto a fine partita, ma con lui ho una grande empatia da tempo. Quando quest’anno mi è stato detto che c’era la possibilità di acquistarlo non ci ho pensato un secondo. Ma più in generale è bello allenare la squadra; nel momento in cui i ragazzi hanno capito in che giornata era Jazz hanno tutti lavorato per lui».

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento