Questo sito contribuisce all'audience di

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gioia di Ceccarelli: «La Coppa Italia è un traguardo meritato. Contento di far parte della storia di questa società»

Il tecnico dell'Assigeco entusiasta dopo la qualificazione alla Final Eight, dove Piacenza affronterà Biella nei quarti di finale

 

C’è un clima di festa nella sala stampa del PalaBanca. E non potrebbe essere altrimenti visto che la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia (Piacenza affronterà Biella nei quarti di finale) è un traguardo storico, mai raggiunto dalla società del presidente Curioni. Ad ascoltare Gabriele Ceccarelli c’è tutto lo stato maggiore del club, il tecnico si siede e fatica a nascondere l’entusiasmo. «Non trovo neanche le parole – chiarisce il coach biancorossoblù - per esprimere tutta la mia soddisfazione. E’ un obiettivo che nessuno si attendeva in estate e neppure a settembre, abbiamo iniziato a crederci poche settimane fa e siamo riusciti a raggiungerlo al termine di una partita non bella ma in cui siamo stati concreti. Se per tutta la settimana alla squadra ripeto: bisogna vincere a qualunque costo non posso poi dire niente sul livello del gioco».

Poi arrivano gli elogi ai dirigenti. «E' un traguardo meritato per la società. In questo momento storico del basket italiano realtà come l’Assigeco vanno tutelate e apprezzate. Sono contento di far parte di un pezzo di storia di questo club».-

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento