Questo sito contribuisce all'audience di

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ceccarelli non cerca alibi: «Siamo arrivati con il fiato corto, Montegranaro ha meritato la vittoria»

Il tecnico dell'Assigeco dopo la battuta d'arresto casalinga con i marchigiani: «Chi ci ha trascinato fino ad ora adesso sta rifiatando»

 

Gabriele Ceccarelli non cerca scuse. La sua Assigeco paga una stanchezza accumulata in questi mesi tiratissimi ed esce sconfitta dalla gara con Montegranaro.

«I nostri avversari – esordisce il tecnico appena entrato in sala stampa – hanno meritato la vittoria. Se l’avessimo portata a casa sarebbe stato un mezzo furto. Mi sarebbe piaciuto, ma ogni tanto gli dei del basket guardano al merito. Complimenti ai marchigiani che senza Cortese dall’inizio e perdendo l’americano top scorer della stagione durante la gara sono riusciti a superarci».

Poi parla della sua squadra. «Mi sembra lampante, siamo arrivati con le energie al lumicino, perché chi ha dato una mano decisiva per raggiungere i risultati che abbiamo decantato fino a questo momento adesso sta tirando un po’ il fiato. La percentuale da tre punti lo dimostra: abbiamo sbagliato tantissimi tiri aperti senza la spinta delle gambe. Ne abbiamo messi solo 8 su 27, una percentuale per noi troppo bassa, poi le difese si chiudono. Spero sia una doccia fredda che ci faccia risvegliare dal bel sogno vissuto fino ad ora. Non è successo assolutamente nulla, dagli altri campi arrivano anche risultati amici; mi dispiace per i tifosi, ma la squadra ci ha provato fino alla fine con tutte le forze fisiche possibili, quelle mentali invece sono venute meno. Ho visto errori che nessuno aveva mai visto, siamo arrivati con il fiato corto».

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento