menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Ceccarelli inizia la sua seconda stagione alla guida dell'Assigeco

Gabriele Ceccarelli inizia la sua seconda stagione alla guida dell'Assigeco

Ceccarelli e l'Assigeco pronti all'esordio: «Sensazioni positive, in casa dobbiamo vincere tutte le partite». VIDEO

Domenica alle 18 arriva Mantova al PalaBanca. Il tecnico dei piacentini: «Udine, Forlì e Verona favorite per il campionato, alle spalle un gruppo numeroso che comprende anche noi»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il passato permette di pensare positivo. Sui social c’è chi riprende il video con gli ultimi secondi della sfida fra Assigeco e Mantova del 2017: ai supplementari i padroni di casa riuscirono a conquistare una vittoria soffertissima andando a canestro a una manciata di secondi dalla fine. Gabriele Ceccarelli però è uno che guarda solamente al futuro, quanto successo due anni fa è preistoria, adesso è totalmente concentrato sulla nuova avventura alla guida di una Assigeco che si è avvicinata al campionato nel modo migliore e che inizierà a cercare punti domenica alle 18 al PalBanca contro i Virgiliani.

Quali sono le sensazioni a pochissime ore dall’inizio della nuova stagione?

«Sono sensazioni molto positive. Siamo carichi, non vediamo l’ora di partire, sono state sette settimane lunghe e di attesa, perché alla fine tutti non vedono l’ora di giocare. Adesso vogliamo coinvolgere il nostro pubblico al PalaBanca».

Pubblico che è curioso di scoprire la nuova Assigeco: che tipo di squadra ci dobbiamo aspettare? Quella che avevate programmato o magari nella preseason è stato modificato qualcosa rispetto al progetto iniziale?

«Non ci siamo mai visti tutti insieme e dunque dobbiamo ancora conoscerci bene. Per fortuna non abbiamo mai avuto intoppi seri ma piccoli acciacchi che però non ci hanno permesso di scendere in campo con la squadra al completo. Adesso ci siamo e vogliamo far divertire i nostri tifosi sperando che ci seguano numerosi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento