Domenica, 19 Settembre 2021
Basket

In casa Assigeco dall'Ucraina arriva Gabe DeVoe

Guardia tiratrice statunitense, vanta già esperienze in Europa dopo aver sfiorato i Los Angeles Lakers e gli Charlotte Hornets. «Voglio dimostrare di giocare regolarmente ad alto livello»

Gabe Devoe, classe 1995, è nato in North Carolina

Tiro, leadership e fisicità. Sono i “doni” che Gabe DeVoe porta al Campus e al PalaBanca per affrontare al meglio la prossima stagione agonistica di A2. La guardia tiratrice americana, 28 anni da compiere il 16 dicembre, nato a Shelby, North Carolina (due punti in comune con l’altro Usa biancorossoblu Phillip Carr) è il secondo straniero dell'Assigeco Piacenza.

Cresciuto nella Shelby High School, dove da senior griffava 34 punti a gara, Gabe Devoe passa ai Tigers della Clemson University (South Carolina) uno dei membri fondatori della Atlantic Coast Conference che gioca nella Division I della NCAA, con 14.2 punti di media (con il 39.65 da tre) nell’ultimo anno prima della laurea in “business marketing”. La carriera pro inizia con i Los Angeles Lakers in preparazione al Draft 2018 e con gli Charlotte Hornets per la Summer League. Il sogno Nba non si concretizza, per cui a settembre si trasferisce alla squadra polacca del Basket Zielona Góra (7.3 punti, 2.4 rimbalzi e 1.9 assist di media) per passare al club lituano Dz?kija Alytus (campionato 2019/2020: 13 punti, 1.9 assist e 4.1 rimbalzi a gara) e, l’anno scorso, al Budivelnyk, nella SuperLeague Ucraina (13 punti – con il 52.9% da due, 41.2% da tre e 72.5% ai liberi - 4 rimbalzi, 2.5 assist in 24.3 minuti di media) vincendo la SuperCoppa.

«Il basket è la mia vita e questa passione mi ha spinto a continuare la mia carriera in Europa – confida Gabe Devoe -. Ho deciso di accettare l’offerta dell’Assigeco perché ritengo sia un’interessante opportunità di rivestire un ruolo importante in una squadra e dimostrare che posso giocare regolarmente ad alto livello. Sono alla quarta stagione da professionista dopo il college, ho girato diversi paesi adattandomi allo stile e alle modalità di gioco decise dagli allenatori».

Gabe Devoe può essere l’uomo guida in una squadra piena di giovani. «Voglio essere di aiuto ai miei compagni in ogni modo possibile: abbiamo un roster giovane all’Assigeco ma ogni componente della squadra ha aspirazioni e obiettivi, sia individuali che di gruppo – continua la neo-guardia biancorossoblu -. In Italia? Sono stato a Verona qualche giorno pochi anni fa ma non sono riuscito a vedere tanto. Non conosco il basket dell’A2 ma so bene che è un campionato molto competitivo e considerato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa Assigeco dall'Ucraina arriva Gabe DeVoe

SportPiacenza è in caricamento