Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco sconfitta a Bologna 76-70, adesso si gioca tutto in una partita

Alla formazione di Riva non basta una grandissima partenza. Bergamo vince ancora, per evitare i play out domenica prossima serve un successo contro Ferrara

Lo spettacolo offerto dal PalaDozza

L’Assigeco Piacenza, come con Trieste, gioca un primo quarto stratosferico contro Bologna (9-28) poi cede alla distanza. La Fortitudo si impone col punteggio finale di 76-70 e il contemporaneo successo di una scatenata Bergamo in casa di Ravenna costringe i biancorossoblù a vincere ad ogni costo domenica prossima contro la Bondi Ferrara per evitare lo spauracchio playout.

LA CRONACA – Inizio di gara deciso da parte dell’Assigeco che si porta subito sul 2-9 dopo 2’ grazie alla tripla di Sanguinetti e ai canestri di Amoroso e Arledge. Piacenza, grazie ad una difesa granitica, allunga sul +16 (2-18 al 6’) lasciando la Fortitudo a soli 2 punti realizzati nei primi 6 minuti di gioco. Le stratosferiche percentuali da tre punti dei biancorossoblù (4/5) fanno volare i ragazzi di coach Riva sul +18 (7-25 al 9’) con Bologna che fatica a controbattere. Il primo quarto si conclude con l’Assigeco in vantaggio 9-28, grazie all’appoggio sulla sirena di Oxilia. Al rientro in campo la Fortitudo piazza subito un parziale di 8-0 che costringe coach Riva a chiamare timeout. Ci pensa Oxilia con 7 punti a ristabilire le distanze (21-35 al 15’). Mancinelli e Cinciarini guidano la riscossa della Fortitudo che va all’intervallo lungo sul -3 (39-42).

Due triple di Reati e una poderosa schiacciata di Arledge in contropiede riportano in quota l’Assigeco che ritrova il vantaggio in doppia cifra (43-53 al 24’). Coach Pozzecco striglia i suoi che rientrano nuovamente in partita ritrovando il -1 sull’asse Okereafor-Pini (54-55 al 27’). A complicare ulteriormente i piani dell’Assigeco ci si mette anche un fallo antisportivo fischiato a Guyton che consente ai padroni di casa di trovare il primo vantaggio della partita (56-55 al 28’). Dopo 30’ la Fortitudo è avanti 59-57.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bologna allunga ulteriormente all’inizio dell’ultima frazione sfruttando un parziale di 6-0 firmato Amici e Fultz (65-57). Piacenza continua a lottare su ogni pallone trovando la forza di riportare tutto in parità a quota 68 a 2’ dalla sirena finale, grazie al layup di Reati. Negli ultimi minuti la freddezza ai liberi dei fortitudini e le conclusioni sbagliate da Sanguinetti e Reati condannano definitivamente l’Assigeco. Finisce 76-70 per la Fortitudo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento