Questo sito contribuisce all'audience di

L'Assigeco chiede a Forlì la vittoria per passare il turno in Supercoppa

La squadra di Ceccarelli per superare la prima fase deve vincere contro i romagnoli e attendere il risultato della sfida fra Imola e Ravenna

Dopo aver mandato in archivio una sconfitta all’esordio e una vittoria nella seconda giornata l’Assigeco si presenta alla sfida decisiva del girone di Supercoppa. Ancora una volta la formazione di Ceccarelli cerca gloria lontano dal PalaBanca: dopo la battuta d’arresto a domicilio di Imola e il successo casalingo contro Ravenna, domenica Ogide e compagni viaggiano verso Forlì dove alle 18 (al PalaGalassi) affronteranno i padroni di casa attualmente primi in classifica. Il raggruppamento in realtà è ancora apertissimo e se si esclude Ravenna, ultima a quota zero, le altre tre contendenti hanno ancora la possibilità di entrare fra le magnifiche otto. Il regolamento prevede due opzioni: o chiudere al primo posto oppure risultare la migliore seconda di tutte e sette i gironi previsti.

Per passare ai quarti di finale l’Assigeco ha una sola opzione: vincere contro Forlì e appaiare i romagnoli in classifica, quindi attendere il risultato del confronto fra Imola e Ravenna. In caso di vittoria di Imola infatti si troverebbero tre formazioni a quattro punti, se invece vincesse Ravenna allora Piacenza sarebbe sicura di passare il turno visto che la prima discriminante in caso di arrivo in parità sarebbe il quoziente canestri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al di là della classifica quello in casa di Forlì sarà comunque un test probante per i biancorossoblù a tre settimane dal via del campionato che vedrà la squadra di Ceccarelli affrontare Mantova al PalaBanca. Nell’incontro vinto mercoledì si sono visti notevoli passi in avanti rispetto alla prestazione non brillante di domenica scorsa, ma è altrettanto vero che in questa fase della stagione giocare tre volte in otto giorni può diventare un problema e soprattutto non rappresentare il reale valore delle squadre in campo in un periodo in cui la condizione fisica è ancora precaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Ecco i possibili gironi di Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021

  • Ripresa del calcio dilettantistico e giovanile: c'è il protocollo sanitario della Lega Nazionale Dilettanti

  • Di Battista: «Rosa ancora a metà». In arrivo Heatley, Daniello, il portiere Sposito e tre giovani dall'Atalanta

  • Andrea Pirlo stregato dal talento piacentino Nicolò Fagioli. La Juventus potrebbe inserirlo in prima squadra

  • Arrestato De Simone, l'ex AD del Trapani. Nel mirino l'anno della promozione con la finale vinta contro il Piacenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento