rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Campanella: «Dobbiamo pensare a lungo termine, la migliore Bakery la vedremo fra un po'». VIDEO

Il tecnico dei biancorossi in vista della sfida di domenica in casa di Treviglio: «Affrontiamo una big della categoria, bisogna puntare su una gara più equilibrata possibile»

E’ una Bakery ancora alla ricerca della continuità quella che domenica deve farsi trovare pronta per una delle trasferte più insidiose del campionato sul campo dell’ambiziosa Treviglio. Nelle prime sette giornate i biancorossi raramente sono stati messi sotto dagli avversari, ma spesso a fasi di gioco ad alto livello hanno fatto seguire momenti di buio che sono costati punti importanti. Lo sa bene anche Federico Campanella, tecnico di una Piacenza che in queste settimane sta lavorando al massimo per farsi trovare pronta ai prossimi appuntamenti.

Qual è il bilancio della vostra prima parte di stagione?

«Stiamo vivendo il torneo che avevamo previsto quest’estate, un campionato duro, intenso con un girone composto da formazioni di alto livello e molto equilibrato come dimostra la classifica particolarmente corta».

Come sta la Bakery in questo momento?

«Dopo un periodo in cui abbiamo dovuto fare i conti con qualche infortunio ci stiamo allenando con regolarità; ogni giorno proviamo a compiere un piccolo passo in avanti per rendere la nostra pallacanestro sia offensiva sia difensiva la migliore possibile. Dobbiamo pensare a lungo termine, la migliore Piacenza la vedremo in primavera, il nostro percorso è ancora molto lungo e dobbiamo eliminare parti di gioco che non riusciamo a gestire ancora al meglio».

Vi manca un pizzico di continuità: avete dimostrato di potervela giocare per sprazzi di gara contro tutti, poi siete vittima di alcuni black out che possono costare la partita.

«E’ così. Noi giochiamo in maniera efficace per gran parte dell’incontro, ma dobbiamo eliminare cinque-dieci minuti di stop in cui non riusciamo ad avere la nostra continuità positiva. Bisogna essere bravi e resilienti per uscire da questa situazione. Attualmente la gestione dei momenti difficili è una delle nostre priorità e io penso in modo positivo e costruttivo sul lungo termine; tutto questo ci servirà da lezione per diventare una squadra migliore nella parte finale di stagione».

Domenica andate in casa di Treviglio che è una delle formazioni più forti del campionato.

«Una delle big della categoria, con ambizioni di promozione come conferma loro roster. Hanno un gruppo composto da dieci giocatori di ottimo livello tutti con minutaggi importanti. Una squadra ricchissima di talento offensivo, la prima come numero di tiri da tre punti tentati. Dovremo andare in casa loro puntando a diminuire il numero dei nostri errori sui due lati del campo per evitare di essere puniti e basarci su una gara più equilibrata possibile. Se ci riusciremo potremo sperare di strappare una vittoria come è già successo a Mantova, su un campo fino a quel momento inespugnato come è attualmente Treviglio»

Video popolari

Campanella: «Dobbiamo pensare a lungo termine, la migliore Bakery la vedremo fra un po'». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento