rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Basket

Campanella: «I giovani sono uno dei punti di forza della Bakery»

Il tecnico presenta la sfida di domenica in casa di Pavia: «Scordiamoci la partita di Supercoppa, sarà tutta un'altra gara»

Federico Campanella non vuole sentir parlare del precedente della Supercoppa. «Quella era tutta un’altra partita, fra due squadre in fase embrionale. E oltretutto i nostri avversari hanno recentemente inserito nel roster anche Lorenzo D’Alessandro, rinforzandosi ulteriormente».

Insomma, dimenticarsi del passato, quando Piacenza vinse 86-73 in trasferta, perché Pavia-Bakery in programma domenica alle 18 al PalaRavizza sarà una partita tutta da scoprire.

Sarà la seconda di un trittico di gare in trasferta da giocare nel giro di 12 giorni.

«Noi pensiamo - sono le parole del coach biancorosso - a un impegno alla volta. Adesso siamo concentrati esclusivamente sui pavesi, da lunedì la testa andrà a Vigevano. Ci attende un banco di prova importante, di fronte troveremo una squadra ben attrezzata e questo dovrà rappresentare uno stimolo per fare bene».

La scorsa settimana contro Cremona in alcune occasioni si sono visti in campo anche cinque Under. Questa Bakery cerca nei giovani l’arma vincente.

«Deve essere uno dei nostri punti di forza, non è un caso se in fase di mercato abbiamo puntato su una formazione composta da cinque Over e cinque Under. Adesso che ci troviamo a fare i conti con l’infortunio occorso a Perin i nostri ragazzi devono darci quella spinta in più. Ma voglio precisare una cosa: da allenatore ho smesso da tempo di chiamarli giovani, in campo siamo tutti uguali».

Avete già vinto con Pavia in Supercoppa, può avere un significato particolare?

«Assolutamente no. Ci sono due punti importanti in palio per il campionato, le squadre vogliono vincere a tutti i costi, non è più tempo di esperimenti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campanella: «I giovani sono uno dei punti di forza della Bakery»

SportPiacenza è in caricamento