Martedì, 26 Ottobre 2021

Campanella: «Primo tempo mediocre, me ne assumo le responsabilità. Garantisco che a Livorno avremo un altro approccio»

Il tecnico della Bakery dopo la sconfitta in Gara2 contro i toscani: «L'inerzia della gara è sempre stata in mano loro, un buon terzo quarto non è stato sufficiente»

E’ un Federico Campanella combattuto quello che si presenta in sala stampa dopo la sconfitta subita da Livorno in Gara2 dei play off promozione. Da un lato non digerisce l’approccio all’incontro e, più in generale, un primo tempo in cui la sua squadra ha balbettato a lungo. Dall’altro sa bene (e lo hanno dimostrato i toscani) che in queste serie mezza partita storta ci può stare, l’importante è non trascinarsi il rammarico fino all'incontro successivo perché potrebbe rivelarsi pericoloso. Si riparte dall’1-1, venerdì la finale si trasferisce a Livorno e continuano a non esserci favoriti.

«Ci è mancato qualcosa all'inizio – sono le parole di Campanella – perché non siamo una squadra che nel primo tempo può subire 47 punti. Dovevamo sapere che i toscani erano in grado di mettere in campo una reazione di forza, di orgoglio e di energia, come hanno dimostrato nel corso della stagione. Noi abbiamo approcciato male la partita, questo è lampante».

Nel secondo tempo la situazione è cambiata.

«Dopo l’intervallo siamo migliorati, abbiamo provato a recuperare e ci siamo anche riusciti, ma avevamo speso troppo nel terzo quarto per rimetterla in piedi. Livorno è stata molto brava perché ogni volta che abbiamo provato a riavvicinarci ci ha ricacciati indietro con un canestro o trovando un fallo subito. La fotografia della nostra rincorsa senza riuscire ad agguantare gli avversari è stata il canestro finale di Ammannato prendendo il tabellone. Il loro lungo ha fatto una partita quasi perfetta, non lo scopriamo oggi, ma in generale ogni atleta di Livorno mentalmente ha giocato meglio di noi».

L’approccio non è stato quello a cui ci avevate abituato durante la stagione e nei play off.

«La colpa è mia, me ne assumo la responsabilità, non sono stato bravo a mantenere la tensione alta. Vi garantisco che avremo un approccio migliore venerdì».

A 1’17 dal termine eravate avanti, ma sembra di capire che il rammarico sia più che altro per un inizio piuttosto molle e non per lo sprint decisivo.

«Se ci sono recriminazioni da fare sono tutte collegate alla prima frazione che è stata mediocre. Nella ripresa abbiamo giocato la nostra partita; il nostro terzo quarto è stato molto buono, ma l’inerzia è sempre stata dalla parte dei toscani».

I play off sono così, adesso di nuovo in campo venerdì a Livorno.

«Ai ragazzi negli spogliatoi ho detto: non dovete avere facce tristi, dovete essere arrabbiati e determinati. CI sono altre partite da giocare, sapevamo che la serie sarebbe stata dura e combattuta. Non daremo niente per scontato, andremo là a giocare la nostra pallacanestro e puntando a vincere come abbiamo fatto nel resto della stagione».

Sullo stesso argomento

Video popolari

Campanella: «Primo tempo mediocre, me ne assumo le responsabilità. Garantisco che a Livorno avremo un altro approccio»

SportPiacenza è in caricamento