Campanella: «E' stata una stagione da sogno. La dedica? A mia moglie». VIDEO

Il tecnico della Bakery: «Questa vittoria è la dimostrazione che il lavoro paga sempre. I ragazzi sono stati fantastici e alle spalle avevamo una grande società e un grande staff»

Non appena suona la sirena che sancisce la promozione della sua Bakery in Serie A2 Federico Campanella attraversa tutto il campo per abbracciare la moglie e la figlia. Poi risponde ai complimenti di tutti i tifosi, è disponibile per le foto, ma alle spalle ha anche una gara che lo ha provato, dunque crolla seduto su una panchina per riposarsi un attimo.

Cosa si può dire dopo una stagione così?

«Che questi ragazzi sono stati grandi dal primo giorno, dal 16 settembre. Ogni settimana siamo venuti in palestra per migliorarci, non siamo partiti come una corazzata ma come una buona squadra che però aveva un obiettivo ben preciso. Questa è la dimostrazione che il lavoro paga sempre. Ci sono stati dei ragazzi che hanno fatto miglioramenti incredibili, frutto del sudore giornaliero, di una grande società che abbiamo alle spalle e di uno staff incredibile».

La vostra è stata una stagione perfetta. Regular season, Coppa Italia e promozione. Più di così era impossibile.

«E’ stata una stagione da sogno. Non eravamo i veri favoriti ma ci abbiamo sempre creduto e i ragazzi hanno un cuore grande e un’anima da guerrieri. Ognuno di noi si ricorderà per tutta la vita questa grande stagione, perché ce lo siamo meritati».

Anche la partita di oggi è la dimostrazione della vostra annata. Dopo il primo quarto sembrava già fatta, invece avete dovuto lottare fino alla fine.

«Sapevamo che Livorno, da grande squadra qual è, si sarebbe rifatta sotto. Noi abbiamo difeso con ogni stilla di energia e siamo riusciti a vincere».

La dedica?

«A mia moglie. Mi ha sempre detto che un giorno avrei allenato in Serie A. Mi ci ha fatto credere e ci sono arrivato insieme a lei. Questa è tutta sua».

Si parla di

Video popolari

Campanella: «E' stata una stagione da sogno. La dedica? A mia moglie». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento