rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Campanella: «Vogliamo consolidarci in Serie A2. Mi aspetto un campionato molto equilibrato». VIDEO

Il tecnico della Bakery parla del nuovo gruppo biancorosso. «Abbiamo cercato giocatori che avessero grandi motivazioni»

Prima della standing ovation dei tifosi era stato il presidente Marco Beccari a tessere le lodi di Federico Campanella. «Abbiamo costruito la nuova squadra insieme e per me, che ho sempre fatto tutto da solo, è stato un passo in avanti». Poi il numero uno della Bakery ha sottolineato il premio come miglior allenatore della Serie B ottenuto pochi mesi fa e ha precisato che Campanella ha firmato un contratto biennale alla guida della formazione piacentina.

Dopo le tantissime vittorie della scorsa stagione quest’anno ci sono nuovi obiettivi.

«Puntiamo a nuovi traguardi - spiega il tecnico biancorosso - anche se la motivazione, la voglia e l’ambizione sono sempre quelle di fare il miglior campionato possibile. L’obiettivo principale, come ha detto il nostro presidente durante la presentazione, è mantenere la categoria e confermarsi negli anni come società in grado di consolidarsi in Serie A2. Poi cercheremo di spostare sempre più in alto l’asticella, per capire se potremo diventare gli outsider della stagione».

Beccari ha detto: per creare questa squadra abbiamo cercato dei bravi giocatori ma soprattutto degli uomini di spessore.

«Esatto, come abbiamo fatto dal primo anno alla Bakery. Vogliamo ragazzi che abbiano grosse motivazioni personali e siamo convinti che questa sia la base per fare bene. Era costruito in questo modo anche il gruppo dell’ultima stagione e i risultati sono arrivati: nei momenti di difficoltà, che come sempre ci saranno, potersi affidare a degli uomini con la u maiuscola è importante».

A bocce ferme quali sono le più serie candidate al salto di categoria e chi invece lotterà per i vostri stessi obiettivi?

«In questa fase è sempre difficile definire delle graduatorie. Ci sono minimo quattro-cinque club nel nostro girone che sono di alto livello. Se dovessi sceglierne solo una direi Cantù, ma la stessa Udine è una formazione eccellente e Treviglio ha costruito una squadra importante. Sotto di loro c’è un grandissimo equilibrio e raggiungere il nostro obiettivo non sarà semplice».

Sullo stesso argomento

Video popolari

Campanella: «Vogliamo consolidarci in Serie A2. Mi aspetto un campionato molto equilibrato». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento