Domenica, 17 Ottobre 2021

La Bakery inizia il campionato. Campanella: «Niente alibi, ritroviamo subito la nostra intensità»

Il tecnico dei biancorossi anticipa la sfida di sabato contro Varese. «Il Covid ci ha creato grossi problemi, ma siamo pronti a partire»

Finalmente si parte. Dopo un’attesa infinita la Bakery torna in campo al termine di un mese di stop causato dal Covid e inizia il proprio campionato affrontando in casa Varese sabato sera alle 21. Federico Campanella non nasconde le difficoltà di un periodo molto complicato, ma non cerca alcun alibi ed è pronto a dare battaglia dal fischio d'avvio.

Come hai vissuto personalmente e come ha reagito la squadra a questi problemi?

«In maniera molto rispettosa delle regole, noi sportivi dobbiamo dare il buon esempio sempre. Predichiamo di fare gruppo, questo è il caso pratico: meglio uscire un po’ meno per il bene della comunità. Per quanto mi riguarda ho sfruttato la quarantena aggiornandomi, continuando a studiare per trasformare il periodo di pausa forzata in un momento comunque produttivo».

Siete rimasti vittima di uno stop sportivamente lunghissimo. Questo vi ha costretto a ripartire da zero, almeno a livello fisico?

«Praticamente sì. Il nostro ultimo allenamento di squadra è del 3 novembre: un mese in un discorso sportivo è un tempo infinito. A livello psico-fisico bisogna ripartire da capo, ritrovare mentalità, intensità, ritmo e anche i tempi di reazione. Ci siamo sempre allenati, anche da casa, ma non è la stessa cosa. Mi dispiace perché nelle sette settimane precedenti abbiamo lavorato alla grande e ogni giorni la qualità aumentava. Spero di non averla perso del tutto».

Qualcuno ha chiesto la sospensione del campionato, altri volevano un rinvio a gennaio. Qual è il tuo pensiero sull’argomento?

«Sono un professionista e mi adatto a quanto deciso dagli organi competenti. Vista la situazione ero d’accordo con quanto sosteneva il nostro presidente Beccari: riprendere a gennaio, quando si spera che la curva dei contagi sia ridotta, forse sarebbe stata la cosa più logica. Anche perché ogni settimana ci saranno partite troppo condizionate dal discorso Covid. Alla fine non vorrei che a vincere sul campo fosse la squadra più fortunata piuttosto che quella migliore o preparata meglio».

Le prime domande che ti ho fatto sono tutte sul coronavirus. Quanto è difficile adesso concentrarsi sulla pallacanestro considerato che fra due giorni avete una partita di campionato?

«Ho la fortuna di allenare dei ragazzi che prima di tutto sono professionisti. Ognuno di loro ha ben chiaro perché è a Piacenza e fa parte di una società ambiziosa. Loro sono i primi a esprimere la voglia di pensare solamente al basket divertendosi e giocando. Abbiamo passato un momento d’ombra, adesso vorremmo essercelo lasciati alle spalle. I ragazzi arrivano in palestra con un gran sorriso e questa è la cosa più bella che possa vedere un tecnico».

Modificata la formula del campionato. Cambiata in meglio o in peggio?

«La regular season scende da 30 a 22 partite, sono 16 punti in meno che uno può accumulare. Una situazione di incertezza dà ancora più senso a ogni vittoria, con un numero minore di partite il margine di errore viene ulteriormente ridotto. Chi parte così così poi farà fatica a recuperare. Dovremo essere pronti da subito con il coltello fra i denti, lasciando negli spogliatoi scuse e alibi».

Esordio con Varese, che partita ti aspetti e che avversario affrontate?

«Una formazione con un ottimo mix fra giocatori giovani di buon prospetto e senior con esperienza. Non si è mai fermata del tutto come noi, mi aspetto abbia un ritmo elevato. Ma come ho detto ai miei giocatori per questa settimana non voglio pensare troppo agli avversari, l’importante è quello che facciamo noi, dobbiamo ritrovare la nostra intensità, la velocità di reazione e quindi più che guardare agli altri concentriamoci su quanto succede in casa nostra».

COME VEDERE LA PARTITA

Da questo weekend partirà il Progetto Streaming SerieB sulla piattaforma LNP PASS (https://lnppass.legapallacanestro.com) la piattaforma sarà la stessa che ospita da 5 anni le gare della SerieA2.

Per questa giornata tutte le gare, compresa Bakery Piacenza vs Varese, saranno GRATUITE e non sarà necessaria alcuna registrazione.  

Dalla prossima settimana si attiverà il servizio a pagamento, acquistabile direttamente dal sito: 

https://lnppass.legapallacanestro.com/pacchetti-abbonamento-lnp-pass  per vedere tutte le gare casalinghe ed in trasferta. 

I link per le dirette saranno disponibili già dal venerdì precedente alla gara sul sito LNP e sulla piattaforma LNP PASS.

Ecco i pacchetti acquistabili: 

FULL SEASON PASS SERIE B (per vedere tutte le gare casalinghe 
e in trasferta) ->  29,99€ scadenza abbonamento 30 giugno 2021.
 
SINGLE MATCH (possibilità di acquistare la visione di un match singolo) ->  3,99€
 
FULL SEASON PASS SERIE B + FULL SEASON A2 (per vedere tutte le gare casalinghe e  in trasferta della  SerieB e tutte le dirette della SerieA2) -> 59,99€

Video popolari

La Bakery inizia il campionato. Campanella: «Niente alibi, ritroviamo subito la nostra intensità»

SportPiacenza è in caricamento