Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Basket

L'Assigeco chiede strada a Biella per conquistare il primo successo stagionale

Domenica alle 18 la squadra di Salieri in campo contro un gruppo infarcito di ex, dal tecnico Zanchi a Infante e Hasbrouck

Archiviato l’esordio in chiaroscuro con Udine, l’Assigeco Piacenza va a caccia della prima vittoria stagionale affrontando la trasferta di domenica 10 ottobre al “Biella Forum” (palla a due alle 18) con la prospettiva di contendere il successo alla Edilnol allenata da Andrea Zanchi, il coach che ha inciso pagine di storia esaltanti sulla panca biancorossoblu dal 2012 al 2015 (con il culmine nelle Finals 2014 della DNA Silver) con il ritorno nel campionato 2017/2018.

Con l’ex Luca Infante (all’Assigeco dal 2016 al 2018) e il neoarrivato Kenny Hasbrouck (in biancorossoblu nel 2016/17) Biella mette la vitalità come ostacolo sul cammino dell’Assigeco. «Affrontare una squadra come Biella, brava a giocare in transizione e molto arrembante, fa diventare importante controllare del ritmo della contesa – spiega Stefano Salieri, coach dell’Assigeco -. Tenere equilibrio del gioco e lucidità nelle scelte, sia in fase difensiva sia in attacco, possono rappresentare le chiavi della serata. Biella inserisce Hasbrouk aumentando di parecchio la pericolosità sul perimetro e la qualità dell’azione. Serve avere molta attenzione nel far circolare palla in attacco e una buona presenza a rimbalzo. In questa settimana la squadra ha evidenziato un’ulteriore crescita, allenamento dopo allenamento: il gruppo regala sensazioni positive dimostrando di essere sempre più unito».

Il tecnico bolognese ha però dubbi sulla costruzione del gioco a causa dei guai fisici di Sabatini e Deri che mettono un punto di domanda sull’utilizzo dei due play.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco chiede strada a Biella per conquistare il primo successo stagionale

SportPiacenza è in caricamento