Questo sito contribuisce all'audience di

Birindelli torna a casa: «Cercheremo di dare fastidio a tutti». VIDEO

L'ala italo-argentina veste nuovamente la casacca biancorossa dopo essere stato protagonista nell'anno della promozione. «Vogliamo arrivare più in alto possibile»

Duilio Birindelli con la maglia della Bakery nell'ano della promozione

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L’episodio più significativo l’ha raccontato il presidente Marco Beccari il giorno del raduno. «Mi ha spedito una foto con la maglia della Bakery - sono le parole del massimo dirigente - scrivendo: la società faccia le proprie scelte, il mio cuore è qui». Il ritorno di Duilio Birindelli in biancorosso cambia in parte anche le prospettive della squadra. Il roster a disposizione del nuovo tecnico Federico Campanella resta comunque molto giovane e l’obiettivo non è certamente quello di vincere il campionato, come ha spiegato a più riprese lo stesso Beccari, ma adesso il quintetto titolare è di ottimo livello. Insomma, non sarà una stagione anonima quella che attende la Bakery, ma ancora una volta i biancorossi proveranno a meritarsi le luci della ribalta in un girone obiettivamente complicatissimo in cui, oltre agli aspetti logistici che costringeranno i piacentini a trasferte lunghissime, sono concentrate tutte le migliori formazioni della categoria.

Si può dire che torni a casa? Questo almeno è quanto ha sostenuto il presidente Beccari quando ti ha presentato.

«E’ vero. Non è stato difficile scegliere Piacenza quando mi è arrivata la proposta. Conoscendo già l’ambiente, la citta e le persone che lavorano all’interno della società non appena è arrivata l’offerta ho accettato».

Torni in Serie B, una categoria che sei riuscito a vincere due stagioni fa. Quali sono gli obiettivi di quest’anno?

«Non saranno gli stessi dell’ultima avventura. Non siamo una corazzata e di questo bisogna essere consapevoli consapevoli, ma abbiamo tutte le intenzioni di farci valere, lotteremo in ogni partita per dare soddisfazioni al presidente e al nostro pubblico. Vogliamo arrivare più in alto possibile: tanti partono affermando di voler vincere il campionato, ma alla fine è il campo quello che parla».

Sulla carta è il girone più difficile di tutta la Serie B.

«Indubbiamente. CI sono tante squadre che vogliono salire di categoria e hanno fatto un grande mercato. Ma noi non ci nascondiamo, vogliamo giocarci tutte le nostre chance».

Il presidente ha detto: speriamo di vincere il più possibile, ma anche quando perderemo bisognerà sputare sangue in campo. Tu sei uno di quelli che in tema di carattere non hai concorrenti.

«Anche nella stagione in cui siamo riusciti a salire di categoria abbiamo perso alcune partite. Vincere sempre è quasi impossibile, l’importante è che la squadra esca dal campo dopo aver dato tutto. Sappiamo di non essere l’avversario da battere. Ma vogliamo dare fastidio a ogni avversario».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Agazzanese, CastellanaFontana e Pontenurese a valanga

  • Piacenza-Fermana 0-1: i marchigiani sbancano il Garilli con una rete di Cognigni

  • Serie C - Risultati e classifica della 4a giornata gironi A, B e C

  • Piacenza, pomeriggio nerissimo. La Fermana sbanca il Garilli con un gol di Cognigni

  • Piacenza - Franzini: «Errori tecnici e individuali». Gatti: «Non è una tragedia ma facciamo tesoro». VIDEO

  • Risultati e classifiche di Juniores, Under, Allievi e Giovanissimi. Partono bene le piacentine

Torna su
SportPiacenza è in caricamento