rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Basket

Grande colpo in casa Assigeco: la conferma di Dada Pascolo. «Entusiasmo e compattezza le nostre armi»

Il direttore generale Pagani: «Per noi era un obiettivo primario». Coach Salieri: «E' il nostro leader silenzioso, con Sabatini formerà l'asse portante della squadra»

Non è un nuovo acquisto, ma a volte una conferma può valere quanto, e forse più, di un nuovo arrivo. E’ il caso di Davide “Dada” Pascolo, che vestirà la maglia dell’Assigeco anche per la prossima stagione. Un colpo da novanta, un giocatore “fuori categoria” per la Serie A2 che la società del presidente Curioni ha piazzato negli ultimi giorni, definendo l’accordo con l’Aquila Basket Trento per l’acquisizione delle prestazioni sportive dell’ex azzurro.

Sul valore del giocatore non c’erano dubbi lo scorso anno, quando si è presentato al Campus inizialmente per tenersi in allenamento e quindi per entrare a far parte del gruppo allenato da Stefano Salieri. Ma la stagione da poco conclusa ha messo in mostra un atleta che oltre alle enormi qualità tecniche e fisiche è riuscito a incantare tutti anche per un carattere mai sopra le righe ma sempre pronto a recitare il ruolo di leader nei momenti di necessità. Insomma, quello che ci voleva per una Assigeco che punta a recitare un ruolo importante nella prossima Serie A2.

«Per noi – spiega il direttore generale Alessandro Pagani – è una firma importantissima. Arriva a fine mercato, ma era un obiettivo primario su cui ci siamo concentrati fin dai primi giorni. Pascolo non ha bisogno di presentazioni, è un giocatore di esperienza internazionale, per noi è un onore averlo nel roster anche per la prossima stagione. So che continuerà a lavorare con grande attenzione sia sul campo sia fuori; con le sue qualità sarà un punto di riferimento nel nostro spogliatoio. Abbiamo investito molto sui giovani, Dada sarà il nostro leader e mostrerà ai ragazzi la strada da seguire con le sue doti di leadership sia emotive sia morali».

Molto soddisfatto della conferma anche Pascolo. «Sono davvero contento di giocare ancora con la maglia dell’Assigeco. Lo scorso anno ci è mancato il guizzo finale, siamo arrivati a un passo dall’atto decisivo venendo eliminati dalla squadra che poi è salita in Serie A. Questo ci ha lasciato un pizzico di rammarico ma allo stesso tempo molto orgoglio e grande consapevolezza delle nostre qualità. Nella nuova stagione partiremo con lo stesso entusiasmo e toccherà a noi trasmetterlo ai nuovi compagni, così come dovremo mostrare la compattezza che ci ha contraddistinto durante tutta l’ultima annata».

Arrivano applausi anche da coach Stefano Salieri, che per il secondo anno consecutivo avrà Pascolo nel roster. «La conferma di Dada era una delle nostre priorità. L'importanza di avere in gruppo un giocatore del suo spessore tecnico e soprattutto morale è fondamentale. Stiamo parlando di un leader silenzioso dentro e fuori dal campo. Con Sabatini forma l'asse portante della squadra e ci consente di avere una buona continuità tecnica. La società e in particolare il presidente hanno fatto un grande lavoro».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande colpo in casa Assigeco: la conferma di Dada Pascolo. «Entusiasmo e compattezza le nostre armi»

SportPiacenza è in caricamento