Martedì, 16 Luglio 2024
Basket

Ultimo quarto fatale all'Assigeco che spreca anche un vantaggio di 17 punti con Cividale

La formazione di Salieri inizia bene la gara e resta avanti fino agli ultimi dieci minuti, quando subisce un parziale che si rivela decisivo: finisce 78-74

Proprio come nel match di due settimane fa contro Udine, l'ultimo quarto si rivela fatale per l’UCC Assigeco Piacenza anche nella terza giornata della seconda fase. A Cividale i biancorossoblu comandano per trenta minuti toccando anche le diciassette lunghezze di vantaggio a inizio secondo quarto per poi subire il rientro dei friulani, abili nel costruire un parziale di 18-4 all’inizio dell’ultimo spicchio di gara e a resistere agli ultimi assalti piacentini fino al definitivo 78-74. Nonostante la buonissima prova di Pascolo (14 punti e 13 rimbalzi) e del duo Querci-Gajic, a bersaglio rispettivamente con 13 e 12 punti, il Friuli-Venezia Giulia rimane indigesto per l’Assigeco, che tornerà in campo domenica prossima sul parquet casalingo del PalaBanca per il match contro Udine, valido per la prima giornata di ritorno di questo mini-girone della seconda fase prima dell’inizio dei playoff.

PRIMO QUARTO

Parte bene Cividale con un bell’assist di Redivo per l’appoggio di Dell’Agnello ma non è da meno l’Assigeco, che risponde con un parziale di 0-7 grazie ai due canestri di Pascolo e la bomba di McGusty. Miani infila il piazzato dalla media distanza, poi Pascolo e Gajic in contropiede portano avanti i biancorossoblu sul 4-11 costringendo coach Pillastrini al time-out. Piacenza continua a restare al comando grazie ancora a un superlativo Pascolo nonostante la tripla di Pepper (9-15 al 8’). Due liberi di Rota a causa dell’antisportivo fischiato a Soviero e il due più uno di McGusty chiudono la prima frazione sul 11-18.

SECONDO QUARTO

Battistini a bersaglio dal mid-range, poi è show balistico Assigeco: due bombe di Querci e una a testa di McGusty e Portannese regalano il +17 a Piacenza (13-30 al 13’), ma Cividale è brava a non demoralizzarsi rispondendo con un contro parziale di 9-0 firmato dal duo Miani-Redivo. Gajic manda a bersaglio il palleggio arresto e tiro, poi è l’ex di serata Rota a infiammare il PalaGesteco con tre bombe consecutive, intervallate dalla risposta di Miaschi, riportando i suoi sul 31-37 a due minuti dal termine. L’arcobaleno di Pascolo consegna il nuovo +7 ai biancorossoblu, Rota non trema a cronometro fermo ma un’ultima azione organizzata magistralmente da coach Salieri permette a Miaschi di trovare la via del canestro, con le due squadre che vanno al giro di boa sul 35-42.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo quarto fatale all'Assigeco che spreca anche un vantaggio di 17 punti con Cividale
SportPiacenza è in caricamento