Lunedì, 15 Luglio 2024
Basket

La Bakery pronta a difendere con i denti il quarto posto. Zanardi: «Vogliamo restare fra le grandi»

La presidente biancorossa dopo la vittoria nel derby con Fiorenzuola: «Vedo e sento i ragazzi molto determinati. La squadra ogni volta che scende in campo ci mette sempre il cuore ed è quello che conta per provare a raggiungere i nostri obiettivi»

E’ una Bakery che lotta e non si arrende; di fronte alle difficoltà trova ancora più carattere. Lo sta dimostrando la società, che ha sopperito agli infortuni e ai problemi della rosa tornando sul mercato garantendosi prima Marco Venuto e Lorenzo Passoni e, negli ultimi giorni, anche Beniamino Basso, lo ha confermato la squadra che ha mandato in soffitta tre stop consecutivi per tornare a correre vincendo il derby con Fiorenzuola.

Adesso i biancorossi sono di nuovo fra le magnifiche quattro in classifica, posizione indispensabile se si vuole essere certi di partecipare anche il prossimo anno alla Serie B senza passare dal successivo turno di qualificazione a eliminazione diretta. La lotta è ancora apertissima quando mancano nove giornate al termine, ma i biancorossi hanno le idee chiare e adesso partono da una posizione di vantaggio conquistata sul campo.

«La Bakery – spiega la presidente Caterina Zanardi – è ancora seduta su un quarto gradino scottante, un’isoletta da difendere con le unghie e che vede intorno tanti squali affamati pronti ad agguantare la preda. Anche perché ormai la classifica lascia intendere come sia evidente che in gioco c’è solo questo quarto posto per risparmiarsi l’ultima arena che vedrebbe una sfida decisiva al meglio delle cinque partite. Le prime tre posizioni, salvo sorprese al momento impossibili da prevedere, sono assegnate e la Bakery vuole sedersi all’ultimo tavolo disponibile per restare fra i grandi».

Il balzo in avanti dell’ultima settimana è stato possibile grazie all’ottima prestazione nell’incontro tutto piacentino contro Fiorenzuola, che i biancorossi hanno conquistato grazie a uno strappo decisivo nel terzo quarto.

«La vittoria – prosegue la numero uno piacentina - ha un enorme significato, perché ha dato sicurezza e fiducia a tutto l’ambiente. Molto positivo si è rivelato l’innesto di Beniamino Basso, che si è dimostrato da subito non solo utile ma anche efficace, accolto a gran voce da tutto il palazzetto. E’ stata davvero una grande prova di carattere di tutti i ragazzi, li vedo e li sento determinati. La squadra ogni volta che scende in campo ci mette sempre il cuore ed è quello che conta per provare a raggiungere i nostri obiettivi. Con il recupero di Berra saremo ancora più sul pezzo e pronti a emozionanti battaglie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bakery pronta a difendere con i denti il quarto posto. Zanardi: «Vogliamo restare fra le grandi»
SportPiacenza è in caricamento