menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
McDuffie, ancora una volta grande protagonista

McDuffie, ancora una volta grande protagonista

L'Assigeco non si ferma più: terza vittoria consecutiva, anche Casale si arrende

Ultimo quarto strepitoso per la squadra di Salieri, che recupera uno svantaggio arrivato anche in doppia cifra e trascinata da McDuffie (33 punti) e Massone (19) chiude 82-76

Terzo successo consecutivo per l’Assigeco Piacenza, che grazie ad un ultimo quarto da favola (12-27), soprattutto dal punto di vista difensivo, coglie due punti di importanza capitale sul parquet di Casale Monferrato. Grandi protagonisti McDuffie, autore di 33 punti con 11 rimbalzi e Massone con 19 e 5 assist e Cesana che ne ha messi 15 con 5/8 dal campo. Due punti fondamentali dunque per la squadra di coach Salieri che nel prossimo weekend affronterà Mantova sul parquet del PalaBanca.

LA CRONACA – Inizio contrassegnato dai ritmi alti da parte di entrambe le squadre con i padroni di casa lesti ad approfittare di qualche sbavatura dell’Assigeco per portarsi sul 6-2 dopo 3’30”. Dopo due liberi di McDuffie sono 5 punti consecutivi di Luca Cesana a riportare l’Assigeco avanti sul 9-8 con timeout Ferrari a metà periodo. McDuffie segna una tripla con il fallo di Martinoni (12-14), quindi è il primo squillo di Redivo a riportare il match in parità al 6’. Il canestro di Thompson sulla sirena manda in archivio il primo quarto sul 23-20, quindi all’inizio della seconda frazione Valentini converte un gioco da tre punti dopo un errore dal perimetro di Carberry e Thompson manda a bersaglio il lay-up che fa infuriare coach Salieri durante il timeout sul 28-20 per i padroni di casa. Due liberi di Cesana inaugurano il secondo quarto offensivo dell’Assigeco al 3’ (30-22), Poggi appoggia al vetro, ma i padroni di casa spadroneggiano fino a raggiungere il +10 con la schiacciata di Thompson al 15’. Sale in cattedra Massone: con un bell’assist imbecca Carberry e poi in incursione realizza il nuovo -4 che costringe coach Ferrari a fermare il match al 16’.

Dopo il 40-39 dell’intervallo lungo, arrivano i primi due punti di Carberry (42-41), ma Molinaro commette secondo e terzo fallo in un batter di ciglia ed è costretto a tornare in panchina. L’Assigeco ora fa fatica e Redivo punisce con la tripla e manda i padroni di casa in vantaggio 58-49 al 26’. L’Assigeco trova due canestri con McDuffie e Massone e prova a stare in linea di galleggiamento sul 64-55 al suono della terza sirena. McDuffie segna il punto numero 24 della sua partita e la difesa biancorossoblù ringhia forzando i padroni di casa all’infrazione di 24”: i due liberi di Massone riaprono i giochi sul 66-62 a 7’38” dal traguardo. Massone si erge a protagonista, ma poi sul più bello, ecco un fallo antisportivo comminato a capitan Formenti, con Casale che capitalizza tutto per tornare a +6 (71-65). Thompson esce dal timeout con una magia, ma Massone non è da meno (73-68), quindi McDuffie realizza con il fallo di Redivo e l’Assigeco batte un colpo forte e chiaro sul 73-71 a 4’15”. Assist al bacio di Massone per Molinaro che riporta in parità i biancorossoblù con una schiacciata, poi Thompson segna un libero, ma McDuffie inventa una triplissima per il 76-74 piacentino. Camara pareggia, Massone ne appoggia altri due al vetro e poi Thompson butta via il pallone del possibile pareggio. Mancano 26” alla sirena: Casale sceglie il fallo sistematico. Cesana non trema per l’80-76, Molinaro ingabbia Thompson e McDuffie schiaccia il pallone della vittoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento