Questo sito contribuisce all'audience di

Bobby Jones scalpita: «Ancora qualche giorno e tornerò in campo»

Lo statunitense spera di essere a disposizione per la gara con Jesi, quando Andreazza ritroverà anche Borsato e Formenti

Bobby Jones è assente da quattro gare (f. Rovellini)

Bobby Jones è quasi pronto. Ancora una settimana, forse due, poi lo statunitense potrà tornare a disposizione di Andreazza, lasciandosi alle spalle l’infortunio alla mano sinistra che lo ha costretto ai box nelle ultime quattro gare dopo un girone d’andata ad alti livelli, con 15.1 punti, 9.6 rimbalzi e 1.9 assist di media a partita. Il suo rientro rappresenterebbe un’enorme boccata d’ossigeno per una Assigeco che a causa delle tante assenze sta faticando nelle ultime giornate.

Partiamo dalle condizioni fisiche: quando è previsto il tuo ritorno in campo?
«Fisicamente e psicologicamente sto bene. Ho iniziato a correre da qualche giorno, il dottore dice che ho bisogno ancora di una o due settimane prima di rientrare. Tutto procede secondo i piani».

Qual è il morale della squadra dopo le ultime due brutte sconfitte?
«Non ci sono dubbi sul fatto che il gruppo sia in un brutto momento. Dobbiamo fare i conti con parecchi infortuni e questo ci crea problemi anche in allenamento, oltre che in partita. Per uscirne dobbiamo semplicemente essere positivi e continuare a migliorare indipendentemente da chi scende in campo».

Nonostante tutti questi infortuni pensi ancora che l’Assigeco possa conquistare i playoff alla fine della regular season?
«Ritengo di sì, siamo una buona squadra e meritiamo decisamente di stare nelle prime otto alla fine del campionato».

Che tipo di partita ci dobbiamo aspettare a Jesi?
«Sarà un’altra gara complicata ma ritorneranno “Batman” Borsato e Formenti. Spero di essere a disposizione anch’io, sarà una grande spinta per la squadra».

Domenica con Recanati eri in panchina a sostenere e a dare consigli ai tuoi compagni. Hai mai pensato di diventare allenatore in futuro?
«Sì, ci ho pensato; a quale livello non ho idea, ma penso che potrei essere un buon coach. Devo solo imparare ad essere paziente con i giocatori quando commettono errori, una qualità fondamentale per fare il tecnico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento