Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Montefusco: «Non dobbiamo temere nessuno»

Non ci sono mezze misure in casa Piacenza Basket. Una campagna acquisti ambiziosa, un entusiasmo in crescita costante e il trasferimento al PalaBanca portano alla formazione di Montefusco un solo obiettivo: la promozione...

Enrico Montefusco intervistato il giorno del raduno (f. Piacenza Basket Club - Piacenza Basket School - @Sara Saretta Erre)


Non ci sono mezze misure in casa Piacenza Basket. Una campagna acquisti ambiziosa, un entusiasmo in crescita costante e il trasferimento al PalaBanca portano alla formazione di Montefusco un solo obiettivo: la promozione. E pensare che i biancorossi sono appena saliti di categoria, in quella Serie C Gold che nelle intenzioni dei dirigenti deve rappresentare solamente un passaggio verso vette ancora più elevate.
«Di fronte a una squadra costruita in questo modo - spiega Enrico Montefusco, nuovo tecnico del Piacenza Basket - sarebbe fuori luogo nascondersi e sostenere che non puntiamo a qualcosa di importante. Ovvio che poi bisogna scendere in campo, giocare e rendere al massimo per raggiungere gli obiettivi. Ad agosto tante formazioni puntano a vincere, poi la storia è piena di gente che ha fallito. Vogliamo partire con le orecchie basse, molto umili anche se sappiamo che il gruppo è altamente competitivo».

Che tipo di campionato ti attendi?
«Un torneo difficilissimo. Come noi tante altri avversari si sono rinforzati, oggi non ho una formazione che posso indicare come favorita assoluta, attendiamo di vedere il precampionato e le prime gare del torneo quindi affronteremo una gara alla volta con grande rispetto per tutti ma senza paura di nessuno».

Quale potrà e quale dovrà essere l’arma in più del Piacenza Basket?
«Il fatto di avere tante individualità buone può rappresentare un’arma a doppio taglio, perché bisogna metterle tutte insieme e la palla è una sola. Se riusciremo ad andare tutti per la stessa strada invece sarà il nostro valore aggiunto».

Dichiarazioni importanti anche dalla voce di Paolo Zanchin, dirigente responsabile della prima squadra presentata a inizio settimana nel palazzetto di San Lazzaro.
«Abbiamo fatto un grande sforzo, costruendo un gruppo importante con giocatori di categoria superiore e altri che vantano una grande esperienza. Dovrebbe esserci l’amalgama giusto per affrontare il campionato ai massimi livelli».

Colpo a sorpresa dell’ultimo momento che avete presentato proprio il giorno del raduno è Milo Galli, un lusso per la categoria.
«Abbiamo avuto l’opportunità di acquistarlo e non ce la siamo fatta sfuggire, sfruttando anche una serie di casualità. E’ un atleta molto importante sia per la qualità sia per l’età, non a caso l’anno scorso ha disputato un’annata di spessore al Bakery in LegaDue Silver».

Non potete nascondervi, l’obiettivo può essere solamente la promozione.
«Ci collochiamo in una fascia alta. Poi faremo di tutto per raggiungere risultati degni di nota».

Iniziando dal trasferimento al PalaBanca, un cambiamento non da poco in un’ottica di crescita ulteriore.
«Era dovuto e voluto anche per la collaborazione che è nata con Lpr volley e i loro sponsor. Non potevamo esimerci e ora ci presentiamo in un palasport sempre più importante».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento