menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Basket - In Promozione l'Ira Tenax allunga in vetta - 1

Basket - In Promozione l'Ira Tenax allunga in vetta - 1

Basket - In Promozione l'Ira Tenax allunga in vetta

La seconda giornata del girone di ritorno è stata condizionata da alcuni rinvii a causa del maltempo. Nel girone A l’Ira Tenax allunga in vetta grazie al successo esterno sul campo del Planet e al posticipo tra Fulgor Fidenza e Azzali Ducale...

La seconda giornata del girone di ritorno è stata condizionata da alcuni rinvii a causa del maltempo. Nel girone A l’Ira Tenax allunga in vetta grazie al successo esterno sul campo del Planet e al posticipo tra Fulgor Fidenza e Azzali Ducale. Passo falso casalingo per il Basket Sole che viene superato dal San Donnino. Continua la marcia del Vico che si impone a San Secondo e sale al quinto posto. Vittoria importante in chiave salvezza per il Montebello sulla Valtarese.


PLANET BASKET 65
IRA TENAX CORTEMAGGIORE 75

(dopo un tempo supplementare)
Planet: Ruozzi 4, Di Monte 18, Giublesi, Di Mitri 2, Cilia 7, Teliak 7, Pignattelli 6, Coliva 8, Losi 9. All. Paletti.
Cortemaggiore: Merli 6, Calandri, Migliorini, Righi 3, Salardi 9, Maccagni 5, Fanaletti 25, Laurenza A. 5, Partenov 19, Laurenza M. 1. All. Corvi,Rizzi.
Arbitri: Ciccone e Carone (PR)
Parziali: 19-13, 33-28, 42-38, 60-60.

Planet…La Planet tenta lo sgambetto alla prima in classifica, una buona difesa e una gran voglia di vincere permettono alla Planet di condurre in vantaggio tutta la partita mettendo in grande difficoltà l’Ira Tenax. L’Ira Tenax, squadra molto compatta con giocatori di potenza sotto canestro e un ottimo play, riesce nel finale a raggiungere il pareggio, purtroppo aver sbagliato oltre 15 tiri liberi e l’infortunio a Giublesi nel secondo tempo condizionano la partita e non permettono alla Planet la vittoria. La squadra ospite si risveglia nel terzo e quarto quarto con parziali a lei favorevoli che le permettono i tempi supplementari. Supplementare decisivo, la Planet si spegne e la capolista fa valere la superiorità fisica dando il colpo di grazia, finisce 65 – 73 per gli ospiti.

Ira Tenax…Partita che ribalta qualsiasi aspettativa, coi padroni di casa che si schierano a ranghi ridotti privi dei due lunghi titolari. Quella che sembrava un ordinaria giornata in ufficio, si trasforma ben presto in un rebus per i magiostrini costretti a rincorrere i parmensi su ambo i lati del campo, mostrandosi poco reattivi sia in attacco che in difesa e pagando la scarsa vena al tiro del quintetto iniziale. Difficile invece individuare tra le fila avversarie un go-to-guy, dato che ogni giocatore Planet dimstra di saper segnare sia dalla media che dalla lunga distanza. Nel secondo quarto Corte cerca di risalire la china con alcune iniziative personali di Fanaletti e Laurenza, ma coach Paletti schiera il bomber Coliva che si rivela essere tiratore mortifero dalla lunga distanza e sprona i suoi ad aumentare la pressione difensiva; alcune fischiate un pò troppo "salomoniche" del duo arbitrale fanno salire anche il nervosismo sia in campo che sugli spalti, la partita si fa tesa e purtroppo Calandri da una parte e Giublesi dall'altra sono costretti ad abbandonare il campo causa infortuni.L'Ira Tenax sotto di 5 lunghezze cerca di sfruttare il riposo lungo per riordinare un po le idee in attacco, si torna a difesa a uomo ,per un terzo quarto avido di canestri , coach Corvi predica la calma in attacco ma Corte è ancora sotto di 4 lunghezze. Ultima frazione di gioco oltremodo emozionante dove i registi Fanaletti (25 pt) e Di Monte diventano protagonisti di un duello epico a suon di canestri, Corte finalmente trova soluzioni efficaci anche sotto le plance con i ritrovati Salardi (9pt +16 rimb) e Partenov (19 pt), ma è solo una tripla dal peso specifico immane di Righi a pochi minuti dalla fine a dare quel guizzo psicologico che permette a Cortemaggiore di agguantare il 60 pari. Ai supplemetari una Planet dalle rotazioni ormai limitate dai falli tenta l'impresa disperata, ma l'inerzia dell'incontro è tutta per i magiostrini , precisi anche dalla lunetta, che espugnano la palestra Salvo d'Aquisto e si confermano primi in classifica. MVP: Fanaletti. Arbitri : Ciccone 2 stelline, Carone 2 stelline.

Mvp del match: Fanaletti
Coppia Arbitrale: Ciccone e Carone


BASKET SOLE 60
BORGO SAN DONNINO 71

Basket Sole: Avanzi 4, Bertoni 12, Martinoli, Bruschi, Gelmini 26, Arata ne, Poggi 2, Turkes 3, Sartori 4, Valla 9. All. Panena.
San Donnino: Spotti 20, Imeri 19, Gianelli 16, Lugli 9, Zoppi 4, Lucchini 2, Inzani 1, Vignola, Zamboni, Bianchi. All. Saglia.
Arbitri: Zanotti e Ferrari di Piacenza.
Parziali: 15-14, 25-26, 38-47.
?
Basket Sole…Il Basket Sole comincia male il 2013. Al Palasport di Largo Anguissola il Borgo San Donnino piazza il colpaccio che fa saltare l'imbattibilità interna della squadra di Panena. Basket Sole irriconoscibile rispetto all'ultima partita del 2012 quando, pur in formazione d'emergenza, riuscì a piegare la Ducale Parma al termine di un'eccellente prova corale. Stavolta, niente da fare, soprattutto a causa di una pessima serata al tiro dalla distanza. Di fronte alla difesa a zona dei fidentini sono svanite le speranze di un Basket Sole mai brillante, privo di idee, frenato da un gioco senza ritmo e inventiva. Gara in salita. perennemente. Toccando anche la doppia cifra di svantaggio. Poi, sul finire della contesa, una fiammata d'orgoglio riporta i padroni di casa a tre sole lunghezze: 58-61. Ma è il canto del cigno per una squadra in serata negativa, sgambettata pure dalla malasorte, che ha impedito ad Arata e a Tavani di scendere in campo in quanto infortunati. Una squadra che poi ha perso anche Avanzi, uscito nel secondo quarto e più rientrato. Ma questo non è certo il momento di cercare alibi. Piuttosto, è l'ora di una profonda analisi di una prestazione, la più incolore insieme a quella di Castelsangiovanni, in cui si salva il solo Gelmini, autore di 26 punti e di una gara davvero incisiva sotto ai tabelloni. La fotografia perfetta della prova di squadra è la percentuale da tre punti: 3/31, con un iniziale 0/23. Soltanto Valla, sul finire della gara, riuscirà a inquadrare la retina, ma quando ormai sarà troppo tardi per recuperare l'inerzia della contesa.

San Donnino…Partita a senso unico, i ragazzi della Bsd approfittano del passo falso del Sole, che si è presentato alla partita con qualche assenza importante (vedi Arata neanche entrato in campo). Bsd parte a zona e sembra la scelta giusta, il SOLE spara da 3 ma con percentuali da dimenticare. Solo nel primo quarto regna l’equilibrio, ma dal secondo Imeri sotto canestro Spotti in lunetta e Gianelli ovunque mettono il turbo e spezzano l’equilibrio della gara. Il Sole comunque non molla e con Gelmini (sicuramente il migliore dei loro) tiene comunque sempre la Bsd sul chi va la. Il terzo quarto sembra chiudere anticipatamente la partita 21-13 Bsd, ma nell’ultimo i padroni di casa approfittano del momento di relax dei Borghigiani e si rifanno sotto fino a -3, quando una bomba di Spotti un contropiede di Zoppi e il solito Gianelli chiudono i giochi sul +11.

Mvp del match: Spotti


Riposa: Concopar Castellana

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento