Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Il Bakery lotta, ma Bergamo è superiore

Quando gli avversari sono avanti per tutta la partita, arrivano anche a condurre di 16 punti e per quasi tutto l’incontro ti lasciano ad almeno dieci lunghezze di distanza puoi solo applaudirli nel momento in cui escono dal campo. Nel primo...

Sanguinetti, uno dei più positivi contro Bergamo

Quando gli avversari sono avanti per tutta la partita, arrivano anche a condurre di 16 punti e per quasi tutto l’incontro ti lasciano ad almeno dieci lunghezze di distanza puoi solo applaudirli nel momento in cui escono dal campo. Nel primo confronto diretto con una pretendente al salto di categoria il Bakery alza le braccia e si arrende di fronte alla superiorità di una Co.Mark Bergamo che conferma quanto mostrato nell’amichevole disputata in precampionato. In questa fase della stagione la differenza è piuttosto marcata e tutta a favore dei lombardi, Piacenza dovrà crescere parecchio per raggiungere il livello degli avversari. Ha tutto il tempo per farlo, iniziando da una precisione al tiro che è stato il vero ago della bilancia nella vittoria di Bergamo. Di gran lunga migliori gli ospiti, soprattutto quando si è trattato di scavare i break decisivi. Poi non è un segreto che nel momento in cui giochi con un vantaggio consistente diventa tutto più semplice, però il Bakery per lunghi tratti è stato davvero in grossa difficoltà nelle conclusioni. Non è tutto: i padroni di casa puntavano su corsa e rapidità per contrastare la maggiore fisicità degli avversari: anche sotto questo aspetto la Co.Mark ha retto alla grande, vincendo poi il confronto a rimbalzo.

Il merito della squadra di Steffé è stato quello di non arrendersi mai, nemmeno quando ben presto) si è capito che la partita avrebbe preso decisamente la direzione di Bergamo. Il Bakery ha sempre tenuto alto il ritmo cercando di sfruttare i pochi spiragli concessi dagli avversari. Ci è riuscita nel finale del primo quarto con le due triple consecutive di Sanguinetti e quella, fortunosa, di Leonzio, per il 15-19 di fine frazione. Ci ha riprovato quando, trascinata dalla solita coppia Sanguinetti-Rezzano, ha trovato anche le conclusioni dalla distanza di Magrini e Soragna, ma ormai il tabellone segnava già +12 per Bergamo. Nonostante il risultato è il carattere dimostrato da Piacenza nel finale che fa ben sperare per il futuro, quel pressing a tutto campo negli ultimi minuti con gli avversari avanti di 15 punti. Una cosa è certa, per battere questa squadra bisognerà sudare fino all’ultimo pallone.

Bakery-Co-Mark Bergamo 57-72
(15-19, 27-43, 43-57)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento