menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Credits Photo: Francesca Solari

Credits Photo: Francesca Solari

Basket - Fiorenzuola Bees: l'ultimo volo del 2020 è contro Corona Platina Piadena al PalaMagni

Fiorenzuola riparte dalle cose da migliorare ma anche dalla consapevolezza di un percorso iniziato da agosto che la puo’ portare lontano con coesione, talento e qualita’ del lavoro.

Ultima partita del 2020 per Pallacanestro Fiorenzuola 1972, che chiude il suo anno solare al PalaMagni ospitando a porte chiuse Corona Platina Piadena per la 4ªGiornata Campionato Serie B Old Wild West 2020/2021.
C’e’ grande voglia per capitan Maggiotto e compagni di riscattare l’opaca prova in quel di Vigevano e chiudere l’annata nel migliore dei modi, affrontando una compagina come quella cremonese affamata di punti.
Entrambe a centro-classifica del Girone B-2, le due squadre si affrontano avendo messo in mostra luci ed ombre in questo inizio campionato. I Bees di coach Gianluigi Galetti, ancora alla ricerca del primo successo in trasferta, vogliono confermare il trend iniziato con NP Olginate rendendo le mura amiche un vero fortino da cui costruire gran parte dell’obiettivo stagionale, quello della salvezza in Serie B Old Wild West.
Di fronte a loro, troveranno una Corona Platina che e’ un vero e proprio ottovolante in questo inizio stagione, con la bella vittoria casalinga ottenuta contro Pavia (74-68) che si e’ trovata in mezzo a due larghe sconfitte contro Vigevano (44-83) e Varese (72-48).
La squadra di coach Tritto presenta giovani di grande talento e puntelli di esperienza per amalgamare il roster. Malagoli (12 punti/partita), Tinsley (11,3) e Chinellato (10,7) sono i top scorer per i cremonesi da inizio stagione, con lo stesso Malagoli che funge da vera piovra a rimbalzo con 8,3 rimbalzi a partita.
Fiorenzuola vuole ripartire dalle buone medie delle bocche da fuoco Maggiotto e Livelli, entrambi al 43% da 3 punti da inizio stagione, con un Ricci sempre piu’ decisivo su ambo i lati del campo e un Allodi che allenamento dopo allenamento sta integrando sempre di piu’ i concetti dello staff tecnico valdardese.
I gialloblu vogliono ripartire dopo il ko a Vigevano per 70-89 dai primi due quarti di difesa solida ma di scarse percentuali offensive, che hanno limitato al minimo le possibilita’ di vittoria al PalaBasletta contro la squadra di coach Piazza.
Un blackout difensivo nel terzo parziale, dove si sono subiti ben 35 punti, ha visto i Bees uscire dalla gara; questo e’ stato uno degli elementi maggiormente trattati in settimana da coach Galetti, alla continua ricerca di una quadra per dare continuita’ di prestazione lungo tutti i 40 minuti.

Fiorenzuola riparte dalle cose da migliorare ma anche dalla consapevolezza di un percorso iniziato da agosto che la puo’ portare lontano con coesione, talento e qualita’ del lavoro.
Ultima dell’anno al PalaMagni; Fiorenzuola vuole farsi un bel regalo di fine 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento