Questo sito contribuisce all'audience di

Basket D - Imola batte Piacenza nella finale di Coppa Emilia

L’International Imola vince la dodicesima edizione del “Trofeo Marchetti Coppa Emilia Romagna”. La formazione guidata da Fazzi ha vinto in rimonta grazie ad una difesa attenta e ad un attacco produttivo nei secondi venti minuti. Piacenza si...

Basket D - Imola batte Piacenza nella finale di Coppa Emilia - 1
L’International Imola vince la dodicesima edizione del “Trofeo Marchetti Coppa Emilia Romagna”. La formazione guidata da Fazzi ha vinto in rimonta grazie ad una difesa attenta e ad un attacco produttivo nei secondi venti minuti. Piacenza si arrende sul traguardo a una squadra che ha fatto affidamento a Masoni, giocatore di categoria superiore, nei momenti più delicati dell’incontro. Piacenza scatta meglio dal tuffo iniziale grazie alle tre triple di Massari (9-4 al 4’), ma l’International trova in Folli (7 punti) l’uomo dell’immediato aggancio (9-9). La partita ristagna nelle due aree per qualche minuto, poi la truppa di Mambretti ritrova vigore in attacco e chiudeva il quarto con un parziale di 6 a 0 (17-11 al 10’).Un ottimo primo quarto del Piacenza Basket Club. Nel secondo periodo Zanangeli con una bomba apre le ostilità, con il margine che da lì inizia ad oscillare costantemente tra i 5 e i 10 punti (29-19, tripla di Popov), con Imola che prova a rientrare facendo uso della zona dispari (3-2) ed arrivando fino al 29-24.

A fine tempo Radiocoop.it Piacenza Basket Club conduce per 34-26, facendo esultare i tifosi biancorossi presenti. L’International Imola si dimostra tuttavia una squadra durissima a morire. Nella ripresa i ragazzi di Fazzi entrano in campo con la faccia giusta e con due canestri del lungo Martini si portano a contatto (37-36 al 24’). Il Piacenza Basket Club pare sentire il colpo, ma non stramazza al suolo, provando a reagire con una tripla di Antozzi. Imola si affida a due giochi di pick and pop, e Radiocoop.it non può evitare il sorpasso di Sgorbati (44-46). Negli ultimi secondi della frazione l’International pare azzannare la partita grazie ad un poker di Dirella, ma Zanangeli segna un tiro pesantissimo un attimo prima del suono della sirena, inizialmente convalidato da 3 punti ma poi con decisione cambiata sui 2 punti (46-50). Nell’ultimo parziale Piacenza riesce a tornare davanti nel punteggio con una grande prova di orgoglio sul 53-52 al 33’.

Imola pare però avere le ali ai piedi e controbatte alla reazione orgogliosa dei biancorossi. La tripla di Grandolfi e due liberi di Masoni portano sul +8 Imola (55-63). Con una situazione che farebbe stramazzare un elefante, Piacenza si dimostra ancora con un grande cuore. Massari infila la bomba della speranza (60-64 a -1’), e subito dopo Imola veniva chiusa nella morsa della difesa piacentina. Una successiva interpretazione discutibile da parte dei fischietti costa a Massari il 5° fallo personale, chiudendo di fatto nuovamente la porta in faccia a Piacenza a pochi secondi dalla fine.

Da lì, solo Imola, per una vittoria finale per 68-60 che lascia l’amaro in bocca a Piacenza, ma che ragionata a mente fredda dimostra la crescita di una società come il Piacenza Basket Club, formata interamente da giovani.

PIACENZA BASKET CLUB – INTERNATIONAL IMOLA 60-68 (17-11; 34-26; 46-50; 60-68)

Piacenza Basket Club: Paraboschi ne, Villani ne, Antozzi 10, Scarionati 6, Massari 22, Pirolo 6, Zanangeli 5, Villa 6, Markovic 2, Popov 3, Sela, Betti. All. Mambretti.
International Imola: Folli 15, Sgorbati 14, Marchi 4, Grandolfi 8, Cai 2, Martini 12, Caprara A., Caprara J. ne, Scagliarini 2, Dirella 6, Masoni 5. All. Fazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento