menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Basket C - Mese decisivo per il Copra Elior Lpr - 1

Basket C - Mese decisivo per il Copra Elior Lpr - 1

Basket C - Mese decisivo per il Copra Elior Lpr

Il Copra Elior LPR Piacenza Basket Club è alle prese con un mese di marzo che assomiglia molto alla famosa March Madness americana. La squadra di coach Alessandro Galli, infatti, durante questo mese affronterà una serie di partite davvero...

Il Copra Elior LPR Piacenza Basket Club è alle prese con un mese di marzo che assomiglia molto alla famosa March Madness americana. La squadra di coach Alessandro Galli, infatti, durante questo mese affronterà una serie di partite davvero complesse, che potranno fare da vero e concreto specchio delle possibilità a fine campionato dei biancorossi.
Dopo la pausa in concomitanza con le finali di Coppa Italia, Piacenza riprende il suo viaggio nel Campionato Serie C Gold Emilia Romagna sabato 12 marzo, al PalaBanca contro Asset Banca San Marino , squadra che nel girone d'andata aveva reso durissima la vita a capitan Massari e compagni presso il Multieventi Sport Domus (palla a due alle ore 19).
L’Asset Banca San Marino, squadra attrezzata per arrivare fino in fondo e giocarsi la vittoria ai playoff, si trova probabilmente ad affrontare una partita fondamentale per il proprio cammino. La Pallacanestro Titano di San Marino è, infatti, incappata in qualche scivolone di troppo durante il campionato, ed ora si trova ad inseguire il gruppo di testa, contando 26 punti in classifica.
Il Piacenza Basket, dopo la vittoria a Bertinoro, ottenuta grazie a convincenti prove di Terris Sifford (12 punti e 9 rimbalzi di media nelle sue prime partite in maglia biancorossa) e di Milo Galli (circa 11 punti di media in stagione, con 4 rimbalzi e 3 assist uscendo spesso dalla panchina), si trova a quota 30 punti, nel gruppo di testa a soli 2 punti da Tigers Basket 2014 e Virtus Imola (quest'ultima con 1 partita in più). Proprio Terris Sifford ha detto: «Nella scorsa partita ho avuto a disposizione più minutaggio. Avevamo diversi giocatori acciaccati, e ho provato a dare l'esempio, sia in fase difensiva che in fase offensiva. E' stato importante secondo me sfruttare le mie caratteristiche, riuscendo a segnare anche sotto canestro, zona in cui so di poter essere molto efficace. Spero di poter continuare in questo modo».

San Marino, guidata da coach Foschi, presenta 8 giocatori che durante il campionato hanno calcato i parquet nei vari palazzetti per più di metà gara. Un minutaggio importante per questo blocco dei Titans. Zannoni e Ravaioli si profilano come le minacce più importanti dall'arco, mentre Caronna è una vera e propria presenza su ambo i lati del campo (circa 16 punti e 10 rimbalzi di media in campionato). In uscita dalla panchina il Piacenza dovrà preoccuparsi anche delle ottime percentuali da 3 di Cardinali e Macina.
I biancorossi affronteranno la prima partita di un ciclo che poi la porterà ad affrontare prima, in turno infrasettimanale (mercoledì 16 marzo alle ore 21.00 al PalaBanca) il derby con Pallacanestro Fiorenzuola 1972, e subito dopo affrontare Basket 2000 Reggio Emilia (unica squadra ad imporsi finora al PalaBanca, sia in campionato che in Coppa) presso il PalaRegnani. Un vero e proprio tour de force in una settimana che dirà tanto, probabilmente tutto, sulle concrete possibilità della squadra del presidente Stecconi di fare strada fino alle battute conclusive del Campionato, arrivando quindi in periodo playoff.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento