Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Becirovic: «Conquistato dal progetto Bakery»

Nella sala interviste del PalaAnguissola va in onda il Sani Becirovic Day, la presentazione del nuovo, prestigioso acquisto della Bakery Piacenza. Il famoso cestista, reduce da un’esperienza travagliata a Forlì e nel 2006-2007 vincitore...

Il presidente Beccari con Becirovic
Nella sala interviste del PalaAnguissola va in onda il Sani Becirovic Day, la presentazione del nuovo, prestigioso acquisto della Bakery Piacenza. Il famoso cestista, reduce da un’esperienza travagliata a Forlì e nel 2006-2007 vincitore dell’Eurolega con il Panathinaikos, si è fatto conquistare dal progetto-Piacenza. «Ho accettato la proposta di Piacenza con entusiasmo – queste sono le prime parole biancorosse di Becirovic - perché credo sia il modo migliore per concludere una grande carriera». Da cerimoniere dell’evento ha fatto Andrea Amorini, alla presenza, oltre al neo acquisto, del presidente Marco Beccari.

SI PUNTA ALLA A1 – Il primo a parlare è proprio il numero “1” della società. «Abbiamo voluto portare un sogno a Piacenza e, realizzandolo, abbiamo fatto un regalo al basket italiano – attacca Beccari - l’accordo con Sani non si basa sull’aspetto economico, altrimenti non si sarebbe concretizzato, ma perché entrambi siamo innamorati di questo progetto che punta a portare Piacenza in A1». Una trattativa, quella che ha portato a Piacenza Sani Becirovic, inizialmente nata con qualche difficoltà: «Inizialmente – racconta sorridendo il presidente - quando ho avuto la folle idea di contattare il suo procuratore, mi è stato messo giù il telefono con un “a Sani non interessa”. Poi la trattativa è proseguita, abbiamo passato 48 ore insieme a Piacenza e alla fine Sani ha visto e creduto nella bontà delle nostre intenzioni e ha accettato la nostra proposta. Ringrazio anche il procuratore, Maurizio Balducci, che è stato una parte importante per la riuscita della trattativa. Lui, per noi, è un po’ quello che fu Maradona per Napoli».

BECIROVIC – Un avvio di trattativa burrascoso, che però Becirovic si affretta a spiegare: «Sono reduce da una esperienza a Forlì che mi ha molto deluso, per cui non volevo più sentire la parola “progetto” ed ero deciso a lasciare l’Italia. A Forlì mi sono trovato benissimo con staff e tifosi, ma la parte economica rimane comunque un aspetto importante. Per questo ho voluto conoscere di persona il presidente e, dopo due giorni intensi passati insieme, ho capito che qui a Piacenza basta una stretta di mano». A margine della conferenza, poi, Beccari spiega che le novità potrebbero non fermarsi qui: «Con l’arrivo di Becirovic si aprono innumerevoli possibilità, il suo arrivo è solo il primo passo. Vogliamo mandare un messaggio forte e chiaro che ci siamo e puntiamo alla A1». Nei prossimi giorni, infatti, potrebbe essere ufficializzato un nuovo importante colpo, sul quale però c’è massimo riserbo sul nome.

SOLIDARIETA’ – Il Bakery basket quindi rilancia sul piano sportivo, ma non solo. La società, infatti, tramite un comunicato ufficiale rende nota una bella iniziativa: “È un’Epifania un po’ speciale quella che hanno vissuto oggi in anticipo i bambini ricoverati all’ospedale di Piacenza. Francesco Infante, centro del Bakery Basket Piacenza, ha consegnato ai piccoli degenti alcuni peluche raccolti nei giorni scorsi nell’ambito dell’iniziativa Teddy bear toss. Con i suoi due metri di simpatia, il giocatore del Bakery è stato accolto con entusiasmo, curiosità e divertimento dai pazienti, in particolare da un bimbo che lo aveva recentemente incontrato a scuola nel corso di una manifestazione sportiva. Infante era accompagnato dal vice coach Simone Zamboni, da Caterina Zanardi, dirigente responsabile affari generali, da Luca De Micheli, l’addetto stampa, e da altri membri dello staff ed è stato guidato nel giro al reparto dal primario di Pediatria e Neonatologia Giacomo Biasucci e dalla coordinatrice infermieristica Barbara Cavalli”.

ZICIC - Intanto da Forlì rimbalza con insistenza la notizia che il Bakery si sia garantito anche le prestazioni di Andrija Zizic, croato di 206 centimetri che può giocare ala grande o centro. Anche il suo palmares, come quello di Becirovic, è impressionante, tanto che può vantare un successo in Eurolega con il Maccabi Tel Aviv nel 2014. Pure Zizic arriva da Forlì, società di LegaDue Gold che ha abbandonato il campionato nei giorni scorsi.
Marcello Astorri
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento