menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Coppeta

Coppeta

Basket - Bakery: vietato abbassare la guardia, sabato sera arriva Vicenza

La continuità, Alto Sebino, Vicenza e un girone di ritorno in cui tutte vorranno inserire le marce alte per accaparrarsi il miglior piazzamento possibile per i playoff e la salvezza

“Sabato sera, checché se ne dica, contro il fanalino di coda non era così scontata. Loro nelle ultime uscite erano riusciti a: portare Forlì al supplementare, vincere contro Padova e trascinare Cento fino all'ultimo tiro dove hanno anche avuto la chance di vincere, perciò erano in salute e avevano grande voglia di vincere. Noi siamo stati bravi perché abbiamo dettato subito le scelte tecniche e fisiche e dove e come andare a colpire. Logico che non si può partire, accendere l'interruttore e colpire subito, c'è bisogno del tempo per poter leggere la partita e poi aggredire. La continuità fisica e tecnica sembra ritrovata anche grazie all'inserimento di Davide (Liberati), che ci sta spingendo a tornare una difesa d’élite”. Il coach parla anche di cosa si aspetta dalla sfida contro Vicenza (sabato palla a due alle 21 al Palasport di Largo Anguissola) e dal girone di ritorno. “Nel girone di ritorno d'ora in poi saranno tutte partite toste e importanti, perché ogni team gioca per migliorare il proprio posto in classifica, da quelle che si giocano la salvezza a quelle che invece sono nelle zone alte. Vicenza è una buonissima squadra, sono molto grossi sotto canestro con Corral e Campiello che formano un duo invidiabile, mentre negli esterni tra Svoboda e Demartini hanno l'imbarazzo della scelta tra giocatori veramente abili a colpire, anche da lontano. Noi stiamo lavorando, consapevoli della nostra mediocrità all'andata e volenterosi di fare molto meglio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento