menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Samoggia, ancora una volta fra i protagonisti del successo del Bakery

Samoggia, ancora una volta fra i protagonisti del successo del Bakery

Basket - Bakery settebellezze, si arrende anche Cecina

Il Bakery accelera fra il terzo e l’ultimo quarto, lascia sul posto Cecina, prosegue la striscia di vittorie consecutive arrivata a quota sette, rimane al secondo posto e allunga in classifica sui toscani, ora distanziati...



Il Bakery accelera fra il terzo e l’ultimo quarto, lascia sul posto Cecina, prosegue la striscia di vittorie consecutive arrivata a quota sette, rimane al secondo posto e allunga in classifica sui toscani, ora distanziati di sei punti. Una gara tutta sostanza quella dei biancorossi, per metà partita bravi a contenere le sfuriate degli ospiti per poi piazzare lo scatto decisivo senza sbagliare nulla nel momento più importante dell’incontro. Una prova di maturità di una squadra in crescita costante che dà davvero l’impressione di avere trovato la quadratura del cerchio.

GRINTA - L’aggressività di Piacenza all’ingresso in campo mette subito in difficoltà Cecina: doppia schiacciata di Infante e fra l’entusiasmo di un pubblico numero il Bakery è già avanti 9-2. La squadra di Bizzozi però non è perfetta sotto canestro e contro avversarie di questo calibro è consigliabile sbagliare il meno possibile se non si vuole subire la punizione che Cecina concretizza con il pareggio a 9 quando mancano meno di tre minuti alla fine del primo quarto. A 35 secondi dal termine arriva anche il sorpasso grazie alla tripla ospite del 14-13. Il problema dei padroni di casa è che Gasparin commette presto il secondo fallo e si accomoda in panchina, così il Bakery perde uno dei migliori tiratori da tre e un valido aiuto a Magrini e Soragna come portatore di palla.
Oltretutto la velocità dei toscani crea problemi alla difesa di Piacenza, che commette qualche fallo di troppo e spesso non riesce a contrastare i tiratori da tre avversari. Proprio dalla distanza arriva il 23-20 ospite, il libero di Infante riporta la parità a 25 ma alla sosta lunga gli ospiti sono ancora avanti, anche se la gara è in assoluto equilibrio.

LUNETTA - Al rientro in campo Dordei è impeccabile dalla lunetta e proprio grazie alla precisione del numero 21 arriva il nuovo sorpasso dei padroni di casa sul 36-35. Ma non esiste un padrone della gara, con le due squadre che un minuto si alternano al comando e quello successivo si vedono superate dall’avversario. L’allungo che deciderà la sfida arriva a due minuti dalla fine del terzo quarto e ha i colori biancorossi: Samoggia entra in campo e sulla sirena trova il 42-39, un grintoso Dordei mette a segno il 45-39 e Soragna ribadisce con la tripla (e fallo subito) per il 49-42.

DECISIVO - E’ il colpo che per la prima volta fa vacillare Cecina, anche perché Piacenza non prende fiato e prosegue l’assalto, Samoggia e Dordei continuano a recitare il ruolo di protagonisti assoluti e proprio quest’ultimo trova la tripla del +10: 62-52 a metà dell’ultimo quarto.
Cecina prova a esasperare l’agonismo, protesta quasi a ogni azione ma Piacenza non cade nella trappola, tiene palla in assoluta tranquillità e quando Infante schiaccia su un suggerimento di Soragna i biancorossi sono avanti 69-58. I toscani rimangono vittima del nervosismo e si vedono espellere Caroti, ma ormai è la sfida è tutta nelle mani dal Bakery che può esultare ben prima della sirena.

Bakery-Cecina 73-60
(13-14, 30-32, 49-44)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento