Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Bakery sconfitto e retrocesso in B

Ora lo dice anche l'aritmetica. Il Bakery, privo di capitan Rombaldoni, esce sconfitto dalla partita con Scafati lasciando la LegaDue Silver. Non c'è più margine neppure per l'impresa disperata più volte citata in questo finale di stagione. È...

Basket - Bakery sconfitto e retrocesso in B - 1
Ora lo dice anche l'aritmetica. Il Bakery, privo di capitan Rombaldoni, esce sconfitto dalla partita con Scafati lasciando la LegaDue Silver. Non c'è più margine neppure per l'impresa disperata più volte citata in questo finale di stagione. È stato un campionato complicato, in cui all'ombra del Gotico si sono alternati due allenatori e diversi giocatori - tra scommesse e nomi altisonanti - e in cui a dirla tutta neppure la fortuna ha girato dalla parte dei biancorossi. Un campionato durante il quale sono stati probabilmente commessi errori importanti e decisivi, che se assimilati potranno tramutarsi in un valore aggiunto nel prossimo futuro. A Treviglio, fra sette giorni, è in programma l'ultima fatica del Bakery, che termina il torneo a testa alta, avendo venduta cara la pelle in ogni partita.
Contro Scafati, il Bakery parte con il piglio giusto, nel primo quarto alterna incisività e lucidità nelle scelte di gioco, ma in avvio di secondo parziale la tripla di Ghiacci che segna il sorpasso annuncia il momento di difficoltà di Piacenza, che lascia colpire con troppa facilità gli ospiti che arrivano al più nove (20-29). Il parziale di 8-0 firmato Sorokas, Gasparin e Stefanini colma buona parte del gap tra le due squadre, gli scambi di cortesia dalla linea dei 6.75 tra Gasparin e Ruggiero mandano poi le formazioni al riposo lungo con tre punti di differenza a favore di Scafati.

Si riprende a giocare con gli ospiti intenzionati a recitare la parte della lepre. In cinque giri di lancette lasciano al palo Piacenza, frustata da un parziale di 15-4. Tredici punti separano le due squadre quando restano dieci minuti da giocare. Un quarto che vede Piacenza mangiare punti agli avversari, prima che le bombe di Ruggiero e Sanguinetti ripristino le distanze. Negli ultimi cinque minuti l'esito dell'incontro non cambierà e non si allungherà la speranza di salvezza piacentina, ma fino all'ultimo secondo i tifosi del PalaBakery inciteranno la propria squadra. Nulla di nuovo, è stato così lungo tutto l'arco della stagione.
Filippo Lezoli

BAKERY PIACENZA - GIVOVA SCAFATI 59-77
(16-12, 31-34, 43-56)

BAKERY PIACENZA: Galli 9, Stefanini 4, Sorokas 13, Gasparin 13, Infante 17; Rossetti 3, Mazzocchi. Ne: Ziotti, Sebastiani, Di Giorgio. All.: Sodini.
GIVOVA SCAFATI: Ghiacci 11, Ruggiero 16, Simmons 15, Evans 13, Spinelli; Zaccariello 2,  Bisconti 4, Sanguinetti 16. Ne: Di Palma, Lestini. All.: Finelli.
ARBITRI: Di Toro, Buttinelli, Stoppa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento