Basket

Basket B - Ecco Zampolli: «Carico per la nuova avventura»

Carico a mille. Lo dice lui stesso. Gionata Zampolli, 28 anni, si presenta così, pronto per la nuova avventura con il Bakery. Sarà lui il play con il compito di sostituire Giosuè Garofalo in quel ruolo tanto entusiasmante quanto delicato. Tra le...

Carico a mille. Lo dice lui stesso. Gionata Zampolli, 28 anni, si presenta così, pronto per la nuova avventura con il Bakery. Sarà lui il play con il compito di sostituire Giosuè Garofalo in quel ruolo tanto entusiasmante quanto delicato. Tra le sue mani girerà una squadra che si presenterà al via in Dnb (a fine agosto il raduno, prima di campionato il 6 ottobre a Montecatini) con il proposito di conquistare la promozione. Per lui un anno di contratto, così come per i confermati Mauro Bonaiuti, Alessandro Garofalo ed Enrico Massari.

Di Cremona, ha già raggranellato tre successi nella categoria che si appresta a frequentare di nuovo, lui che lo scorso anno ha vestito la maglia di Reggio Calabria e ha esperienza da vendere, ma altrettanta qualità. Zampolli si descrive così: «Ho cominciato la carriera da guardia, poi nelle ultime stagioni ho giocato stabilmente da play. Mi muovo spesso in penetrazione, innesco i compagni e come tiratore da tre me la cavo pur non essendo la mia specialità».
Dalla A dilettanti alla B, ma non chiamatelo passo del gambero. «Sono stato colpito subito - spiega - dal progetto e dalla serietà della società che mi sono trovato di fronte. Qui posso vivere un'esperienza importante, da protagonista in una squadra che ha ambizioni di promozione. E poi giocare per una città è a mio avviso più stimolante. Retrocedere di una categoria non è un problema. Sono carico e consapevole che di semplice non c'è nulla. Quindi anche se la squadra sarà forte, non dovremo dare niente per scontato».

Il presidente del Bakery Marco Beccari, seduto di fianco a coach Claudio Coppeta, spiega come è nato il matrimonio con Zampolli. «Cercavamo un giocatore con caratteristiche simili al nostro play dello scorso anno e lo abbiamo trovato, Zampolli ha un curriculum di tutto rispetto e soprattutto la mentalità vincente, aspetto che nello sport può fare la differenza, così come l’entusiasmo». In proposito Beccari chiarisce che proprio la mancanza di entusiasmo ha fatto desistere il Bakery dal proseguire la trattativa con un giocatore (non è stato fatto il nome ma tutte le strade portano a Riccardo Perego), vicino in un primo tempo ai biancorossi per poi accasarsi a Montichiari.
«Quello che ci ha colpito di Zampolli - prosegue - è l’attenzione posta al nostro progetto e il fatto che di questioni economiche si sia parlato soltanto in un secondo momento. Questo giocatore rappresentava la nostra prima scelta, ora l’ambizione è quella di fare un salto di qualità». In altre parole, vincere il campionato.
Filippo Lezoli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket B - Ecco Zampolli: «Carico per la nuova avventura»
SportPiacenza è in caricamento