Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Assigeco, aperitivo per chiudere la stagione, intanto arriva il centro Andy Ogide

«Non è stata un'estate semplice - ha detto il vicepresidente Luigi Stecconi alla presenza dell'assessore allo Sport Massimo Polledri - ma la condivisione delle energie ha permesso di poter guardare oggi il futuro con fiducia».

L'Assigeco si è ritrovata mercoledì da Eataly per un aperitivo di ringraziamento per la stagione passata e rinnovare la sfida in vista di quella che è alle porte. Il 22 agosto, salvo cambiamenti dell'ultima ora, ci sarà il raduno di una squadra che è ancora in allestimento e che sarà verosimilmente un roster giovane, consapevole delle difficoltà che dovrà affrontare, ma pure consapevole che proprio dal superamento delle difficoltà nascono le maggiori soddisfazioni.
«Non è stata un'estate semplice - ha detto il vicepresidente Luigi Stecconi alla presenza dell'assessore allo Sport Massimo Polledri - ma la condivisione delle energie ha permesso di poter guardare oggi il futuro con fiducia».

Sempre nella giornata di ieri l’Assigeco ha definito anche l’ingaggio del centro Andy Ogide, visto nell’ultima stagione ai Roseto Sharks.

Nato a Tallahassee, negli Stati Uniti, il 1 Ottobre del 1987, 204 cm per 104 kg, grazie al doppio passaporto, statunitense e nigeriano, fa parte in pianta stabile della Nazionale nigeriana con la quale ha preso parte alle Olimpiadi in Brasile nel 2016, conquistando anche una medaglia d’oro ai FIBA Africa Championship nel 2015.

Dopo la carriera universitaria a Colorado State, arriva la chiamata dall’Europa dal Leche Rio Breogan Lugo (seconda lega spagnola) nel 2011/2012 prima di passare al Lagun Aro Gipuzkoa BC nella prima lega spagnola, nella seconda parte di stagione.
L’anno seguente è ancora in Spagna con la maglia del Club Ourense Baloncesto mentre nel gennaio del 2014 si trasferisce nella Superleague russa al Universitet-Yugra Surgut.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella stagione 2014/2015 gioca nella seconda serie francese nell’Union Poitiers Basket 86, l’anno successivo, nella seconda lega israeliana, nell’Hapoel Migdal Haemek, viaggia ad una media di 20 punti e 12 rimbalzi a partita.
Nel 2016 accetta l’offerta dei giapponesi del Bambitious Nara mentre nella passata stagione firma ai Roseto Sharks con i quali centra una sofferta salvezza ai playout mettendo insieme numeri di tutto rispetto: 14,3 punti e  8,1 rimbazi di media, tirando con il 60% da due e il 47% da tre punti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento