menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gasparin, per lui 15 punti

Gasparin, per lui 15 punti

Basket - Al Bakery con Rimini bastano dieci minuti

Bastano dieci minuti al Bakery per sbrigare la pratica Rimini e riprendere il proprio cammino in Serie B. Costretta a rotazioni limitatissime a causa dello stop di Meschino per un problema al piede di entità ancora da valutare, la formazione di...

Bastano dieci minuti al Bakery per sbrigare la pratica Rimini e riprendere il proprio cammino in Serie B. Costretta a rotazioni limitatissime a causa dello stop di Meschino per un problema al piede di entità ancora da valutare, la formazione di coach Bizzozi disputa un primo quarto ai limiti della perfezione che segna irrimediabilmente il match: +18 che costringe la Nts ad un lungo ed infruttuoso inseguimento.
Piacenza parte con Sanguinetti, Gasparin, Soragna, Cuccarese e Infante: una scelta chiara, che fa capire come l’idea piacentina sia quella di disputare un match fatto di grande intensità fin dalla palla a due. Il Bakery colpisce con grandissima efficacia dall’arco dei 6.75 (71% nei primi dieci minuti) e scava il solco.
I biancorossi manterranno il vantaggio in doppia cifra fino alla fine, nonostante i ripetuti tentativi dei romagnoli di recuperare. I padroni di casa vincono il secondo parziale di una lunghezza ed il terzo di 4, nonostante l’ottimo Fin (14 punti nel solo secondo quarto) ed i soliti Gasparin e Sanguinetti, anch’essi già in doppia cifra all’intervallo, quando il tabellone segna 36-53. Al 30’ invece Piacenza è ancora avanti 57-70 grazie ad un Matteo Soragna sempre più ispirato e Magrini che ha nel frattempo raggiunto quota 8 punti.

L’ultimo parziale si apre con una pesante bomba di Rimini che rischia di rimettere in scia i padroni di casa, ma Piacenza è brava a reagire ed a ricacciare la Nts a distanza di sicurezza. Soragna realizza tre triple nell’ultimo quarto, Magrini due e il Bakery può nuovamente dilagare. Alla sirena finale festeggia la decina di tifosi piacentini accorsi al Palasport Flaminio e consapevoli di aver visto una prova di forza dei propri beniamini: con rotazioni limitatissime sui lunghi, anche a causa dei problemi di falli di Infante e Bianchi, ci hanno pensato i tiratori a togliere le castagne dal fuoco ed a consegnare a Piacenza la vittoria finale.
Ora la mente va alla prossima settimana ed alla sfida casalinga contro il Cus Torino: palla a due sabato 24 ottobre alle 21 al PalaBakery di Largo Anguissola.

NTS RIMINI-BAKERY PIACENZA 84-97
(8-26, 36-53, 57-70)

Rimini: Perez 2, Meluzzi 6, Panzini 8, Tassinari 15, Chiera 4, Egbutu NE, Balic 2, Foiera 19, Crotta 10, Romano 18. All. Mladenov
Piacenza: Sanguinetti 23, Soragna 19, Gasparin 15, Nicoletti NE, Infante 2, Cuccarese 8, Billi, Bianchi, Fin 16, Magrini 14. All. Bizzozi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento