Questo sito contribuisce all'audience di

Basket A2 - L'Assigeco si ferma a Mantova (78-52), decisivo per i piacentini un brutto secondo tempo

Il momento chiave è l’inizio del terzo periodo, quando Mantova opera il break decisivo ai fini del risultato. l’Assigeco segna solo 16 punti nel terzo e quarto periodo e la Pompea porta a casa i due punti

Un secondo tempo deficitario dal punto di vista delle percentuali al tiro e con soli 16 punti messi a segno condanna l’Assigeco Piacenza alla sconfitta alla Grana Padano Arena di Mantova. La squadra di coach Gabriele Ceccarelli aveva cominciato molto bene, andando anche a +9 nel corso del secondo periodo, ma il terzo quarto è stato fatale per i biancorossoblu. Unico in doppia cifra Marco Santiangeli che ha chiuso con 16 punti la sua partita.  

LA CRONACA – Buono l’inizio per l’Assigeco che grazie ad un canestro nel pitturato di Molinaro si porta sull’8-4 con timeout immediato per i padroni di casa. Santiangeli lucra il secondo fallo di Raspino e poi completa il gioco da tre punti che porta i biancorossoblu sul 13-7 del 6’. Si sblocca anche Hall che prima porta Piacenza a +8, quindi segna da quasi metà campo la tripla del 20-11.
E’ la tripla di Ghersetti a chiudere il primo periodo (14-20) e quella di Massimo Ferraro ad aprire la seconda frazione (16-23), anche se i padroni di casa piazzano un 5-0 che sul 21-23 induce Ceccarelli al timeout. Sospensione da cui Piacenza esce molto bene tornando a +7 grazie a 5 punti consecutivi di Ogide, ma poi subisce il rientro prepotentemente dei padroni di casa che tornano avanti con due triple distanza siderale di Clarke per il 33-28. L’elastico continua: Ghersetti spara da tre, Hall guadagna un fallo sulla sirena finale del secondo periodo e le squadre vanno all’intervallo lungo sul 38-36.
Il terzo periodo prende il via con l’allungo dei padroni di casa che con la tripla di Clarke volano sul 52-40 dopo 6’. Piacenza fatica a trovare il canestro ed è Raspino a firmare il 58-40 con un lay-up al 27’. Da quel momento la partita perde di contenuti: l’Assigeco arranca al tiro e i padroni di casa possono controllare fino alla sirena finale.

MOMENTO CHIAVE – L’inizio del terzo periodo, quando Mantova opera il break decisivo ai fini del risultato. l’Assigeco segna solo 16 punti nel terzo e quarto periodo e la Pompea porta a casa i due punti.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Solo Marco Santiangeli va in doppia cifra per l’Assigeco: per lui 16 punti con 4 falli subiti. 10 rimbalzi per Andy Ogide, 8 per Mike Hall che mette a segno 8 punti.

CURIOSITA’ STATISTICHE – Percentuali molto deficitarie per l’Assigeco: 19/53 totale dal campo per i biancorossoblu, che tirano 6/23 dall’arco. I rimbalzi dicono Piacenza: 45 a 41.

PROSSIMA AVVERSARIA – XL Extralight Montegranaro, domenica 29 Dicembre, alle ore 18, al PalaBanca di Piacenza.

POMPEA MANTOVA- ASSIGECO PIACENZA 78-52
(14-20, 24-16, 23-10, 17-6)

Mantova: Sarto 8, Colussa, Poggi, Raspino 9, Visconti 5, Ferrara 4, Vigori ne, Ghersetti 18, Maspero 5, Epifani, Clarke 17, Lawson 12. All. Finelli

Piacenza: Montanari ne, Faragalli  ne, Hall 8, Ogide 7, Molinaro 4, Rota 4, Gasparin 6, Piccoli 2, Ihedioha 2, Ferraro 3, Santiangeli 16. All. Ceccarelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Calciomercato: Bortoletti, Baldan, Borghini, Conson, Biondi e Alvaro Montero non arriveranno

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento