menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket A2 - Il Bakery vince la maratona contro Ravenna, i biancorossi tornano al successo (89-80)

Una vittoria che arriva dopo due supplementari e dopo tre sconfitte consecutive e che di conseguenza è una boccata d'ossigeno anche in classifica dove la squadra di Di Carlo sale a 10 punti

Per il Bakery l'ultima partita dell'anno coincide con il successo per 89-80 su Ravenna. Una vittoria che arriva dopo due supplementari e dopo tre sconfitte consecutive e che di conseguenza è una boccata d'ossigeno anche in classifica dove la squadra di Di Carlo sale a 10 punti. In una partita condizionata dagli ultimi cinque minuti del quarto quarto sino al primo supplementare inoltrato da un problema tecnico al tabellone/cronometro dei 24 secondi, i biancorossi sono stati più lucidi nelle fasi decisive del finale di gara. Quando Green si è preso la squadra sulle spalle. Il resto lo ha fatto il cuore. In casa biancorossa Castelli è stato il migliore realizzatore (19), seguito da Green (17), Pederzini (14), Voskuil (13) e Crosariol (12). Tra le fila di Ravenna 28 i punti di Smith, ultimo ad arrendersi, e 17 quelli di Hairston.

PRIMO TEMPO: Nei primi minuti di gara il Bakery dà del filo da torcere alla difesa di Ravenna, soprattutto con Castelli che ha un buon feeling con il canestro (9-2). Il time-out chiesto dagli ospiti riordina le cose in casa giallorossa, con Montano, Hairston e Smith che spingono il quintetto romagnolo avanti per la prima volta (11-12). Si procede in equilibrio, certificato anche dall'epilogo dei primi dieci minuti di gioco fissati in una salomonica parità dai canestri di Cardillo e Pederzoli (17-17). Il secondo spicchio di gara comincia all'insegna di Smith, fronteggiato dal gioco da tre di Perego su assist di Green (21-22). Gli ospiti provano ad allungare con Hairston e la tripla di Jurkatamm, portandosi a due possessi palla di vantaggio (25-31), ma Perego e il lampo di Voskuil dalla linea dei 6.75 mangiano quasi tutta la distanza (30-31). I liberi di Masciadri e una soluzione forzata di Green, senza successo, chiudono la prima parte di partita con Ravenna avanti di tre (32-35).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento