Questo sito contribuisce all'audience di

Basket A2 - Assigeco Piacenza sconfitta 71 a 56 in casa di Ravenna

Ai piacentini è fatale il break del secondo quarto (22-4), i padroni di casa scavano un solco che la squadra di Zanchi non è più in grado di recuperare

E’ fatale un solo quarto, il 2°, all’Assigeco Piacenza che cade a Ravenna giocando alla pari, ma solo come punteggio, per 3 quarti. Il 22-4 del secondo parziale però decide la partita quando Ravenna alza il livello difensivo e Piacenza si scioglie, sparando a salve da 3 punti e non avendo quasi nulla dai suoi tiratori Reati, Sanguinetti e Formenti (9 punti in 3).

Parte bene e concentrata l’Assigeco Piacenza nel primo quarto che trova fluidità in attacco grazie al gioco di squadra (6 assist) e alla solidità difensiva sotto i tabelloni (9 rimbalzi di cui 7 difensivi). Il risultato ne è la diretta conseguenza (6-8 al 5’), l’Orasì Ravenna non trova spazi in attacco e i biancorossoblu piazzano il primo parziale grazie a 9 punti di Jon Alredge (12-16 al 10’).

Nel 2° quarto improvvisamente si spegne la luce per i ragazzi di coach Zanchi, che soffrono l’intensità difensiva locale. Il Basket Ravenna ne approfitta e scappa via in contropiede siglando un parziale di 12-0 che orienta la partita (24-16 al 15’). Il primo canestro dal campo di Oxilia arriva solo al 16’ ma non sblocca l’Assigeco che continua a non trovare la via del canestro, insistendo troppo dall’arco dei 6,75 metri (1/13 da 3 punti). Lo show finale di Montano (10 punti) e gli ultimi 2 punti dalla lunetta di Guyton e Alredge siglano il 34-20 della 2° sirena, frutto di un incredibile 22-4 per i locali.

Il 4-0 ad inizio ripresa fa capire che la musica non cambia, con l’Orasì Ravenna ormai padrone del campo. Senza Formenti, fermo in panchina per una botta subita e con Alredge zoppicante per una distorsione subita nel finale di primo tempo, è Scootie Guyton a tenere viva l’Assigeco con 14 punti ma i padroni di casa hanno vita troppo facile in attacco e mantengono la doppia cifra di vantaggio grazie a Rice e Grant (54-37 al 30’).
L’ultimo quarto è ormai “garbage time” con l’Orasì Ravenna che controlla il ritmo e il punteggio  (59-43 al 35’) mentre l’Assigeco Piacenza è solo Scootie Guyton che arricchisce il proprio score (20 punti). Le triple di Guyton e Infante e il libero di Diouf (64-52 al 37’) riducono il passivo ma è troppo tardi.

ORASI SI RAVENNA – ASSIGECO PIACENZA  71 -56
(12-16; 22-4; 20-17; 17-19)

OraSì Ravenna:  Grant 14, Rice 14, Sgorbati 3, Giachetti 5, Chiumenti 7, Vitale 4, Cinti, Esposito, Raschi, Masciadri 9, Montano 15, Scaccabarozzi. All. Martino.

Assigeco Piacenza: Guyton 20, Sanguinetti 4, Alredge 10, Formenti 2, Infante 8, Oxilia 6, Livelli, Dincic, Seye, Fontecchio 2, Diouf 1, Reati 3. All. Zanchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento