menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Bakery crolla in Gara5 e retrocede in Serie B

Piacenza mai avanti nella sfida decisiva con Legnano, gli ospiti dominano, chiudono 95-65 e condannano i biancorossi

Piacenza però non è sciolta, gioca con il freno a mano tirato anche se prova a tenere alto il ritmo, ma paga troppi sbagli e soprattutto un Appling ovviamente marcatissimo che non riesce mai a trovare un tiro di difficoltà “normale” e chiude la prima parte con un solo canestro dal campo. Così Legnano vola 41-29 prima che ci pensi Green a prendere per mano la squadra con due triple in due azioni consecutive; si va al riposo con Legnano avanti 48-38.

Chi si aspetta un cambio di rotta al ritorno dalla sosta lunga resta immediatamente deluso. Anzi, se possibile Piacenza peggiora ulteriormente un gioco che non trova sbocchi. Legnano non deve fare niente di particolare perché ai padroni di casa si spegne la luce troppo presto. Anche Appling, su cui nell’ultimo periodo si è appoggiata tutta la squadra, è in una serata buia (chiuderà con 10 punti e 2 su 10 al tiro) e il 61-41 ospite lascia intendere che ormai la gara, e la conseguente salvezza, è orientata verso Legnano. A 5’ dal termine il tabellone segna addirittura 84-54, una punizione troppo pesante per una Bakery che nelle ultime partite non aveva mai mollato. Invece proprio sul rettilineo finale i biancorossi crollano, lasciando via libera all’Axpo che dimostra di meritarsi la permanenza in categoria.

BAKERY PIACENZA-AXPO LEGNANO 66-95

(21-26; 38-48; 51-72)

BAKERY PIACENZA: Castelli 6, Appling 10, Green 9, Orlandi NE, Spera, Perego 14, Cassar 1, Guerra 10, Pederzini NE, Pastore 14, Bracchi 2. All. Di Carlo 

AXPO LEGNANO: Raffa 14, Thomas 19, Laganà 5, Bianchi 5, Ferri 18, Bortolani 19, Coraini, Bozzetto 5, Biraghi, Berra, Corti, Serpilli 10. All. Mazzetti 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento