menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Artioli è uno dei marcatori più prolifici in casa Bakery (f. Petrarelli)

Giorgio Artioli è uno dei marcatori più prolifici in casa Bakery (f. Petrarelli)

La Bakery nel proprio fortino attende Porto Sant'Elpidio. Ingresso a 5 euro per tutti

Due vittorie casalinghe in altrettanti incontri per i biancorossi, che sabato alle 21 giocano la terza gara in una settimana

Due vittorie in quattro giorni hanno contraddistinto l'ultimo periodo in casa Bakery regalando grande entusiasmo a tutto l'ambiente. Ora si ritorna al PalaBakery davanti al pubblico biancorosso (dove nelle due gare disputate sono arrivati due successi): sabato 19 ottobre alle 21.00 l'avversario sarà Porto Sant'Elpidio, franchigia marchigiana con due punti in classifica ma pronta a riscattarsi dopo la recente sconfitta contro Cento. La Bakery arriverà alla partita dopo una rocambolesca vittoria alla "Bombonera" di Montegranaro che ha messo a dura prova gli uomini di Campanella.

Tocca al vice allenatore Matteo Brambilla spiegare il momento dei biancorossi.

“La gara a Montegranaro è stata molto intensa fisicamente e mentalmente, soprattutto quando il tifo dei padroni di casa si è fatto sentire. Abbiamo preso un minibreak ma siamo rimasti nella partita e di squadra siamo riusciti a vincere meritatamente".

La stanchezza si fa sentire, ma sembra che la squadra sia sempre più in forma. Come arrivate allo scontro contro Porto Sant'Elpidio?

“Molto carichi perché le vittorie ti fanno superare tutti i problemi. Dobbiamo incanalare questa energia nel verso giusto in modo da affrontare nel migliore dei modi un roster agguerrito. Non abbiamo ottenuto ancora niente e dobbiamo far tesoro della sconfitta di Senigallia”.

Porto Sant'Elpidio che squadra è? Troverete un avversario ferito, che nel turno infrasettimanale ha perso largamente in casa.

“E’ vero che Porto Sant'Elpidio è stato sconfitto nettamente da Cento, ma questo non conta perché ogni gara fa storia a sé. La squadra è di tutto rispetto, con giocatori che hanno militato in categorie superiori come Borsato, Costa e Lusvarghi. Vorranno sicuramente riscattarsi e noi dovremo farci trovare pronti davanti al nostro pubblico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento