menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Duilio Birindelli

Duilio Birindelli

Solo applausi per il Bakery: Milano sconfitto in gara1. VIDEO

Partenza sprint dei biancorossi, poi l'Urania recupera e vola anche a +10. L'azione decisiva a 44 secondi dal termine, con una palla rubata da Stanic e Paderzini che trova canestro e tiri liberi

Eccoli i play off, quelle partite in cui non puoi capire chi finirà a braccia alzate fino a quando il tabellone non indica che i secondi sono finiti. In gara1 di semifinale contro Milano il Bakery dimostra di avere una tempra non dura, durissima. Parte splendidamente, sembra avere l'incontro in mano dopo pochi minuti, resta al comando per tre quarti di partita ma poi si vede superare dagli avversari, arriva anche a meno 10 e a poco più di un minuto dal termine è ancora costretto a rincorrere. Poi un miracolo di Stanic e un super Pederzini regalano la vittoria ai biancorossi.

LA PARTITA - Due palle rubate, un rimbalzo offensivo, un contropiede e 6-0 iniziale. L’avvio di Piacenza è da centometrista. Segna in tutti i modi il Bakery: da sotto, dalla media distanza e anche da tre, con la bomba di Maggio, fino al 15-0 che lascia di stucco Milano e i tanti tifosi avversari presenti al PalAnguissola. I biancorossi sono in versione Arsenio Lupin, strappano palloni a ripetizione dalle mani dei lombardi e li concretizzano tutti, costringendo l’Urania a distanza siderale. Birindelli è impressionante sotto canestro, dove guadagna rimbalzi anche in mezzo a tre avversari, però dopo una partenza brillante la formazione di Coppeta inizia a trovare con più difficoltà la via del canestro e Milano riesce ad avvicinarsi, anche se rimane comunque a una distanza discretamente rassicurante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Almeno fino a un paio di minuti dal termine della prima frazione, quando Piacenza protesta per un paio di falli non fischiati dai direttori di gara ma ha il demerito di perdere lucidità per un attimo e quando alza la testa il tabellone segna “solamente” +4, con l'Urania capace di riaprire la partita. Arriva anche un tecnico a Perego, decisione che ottiene l’effetto di scaldare ulteriormente l’incontro e quando le formazioni entrano negli spogliatoi Piacenza è avanti 33-31 ma di fatto deve ricominciare tutto da capo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento