Domenica, 14 Luglio 2024
Basket

Adesso la Bakery vince anche in casa: Piombino si arrende 89-72

Ottima prova dei biancorossi che hanno la meglio di una squadra che punta ai piani alti della classifica. Criconia decisivo con 22 punti

Dopo il colpaccio di Avellino, la Bakery Basket torna a giocare in casa e sfata il tabù ottenendo la prima vittoria interna contro un avversario del calibro del Golfo Piombino, partito con ambizioni di alta classifica. Dopo aver osservato il minuto di silenzio in ricordo di Samuel Dilas, le squadre iniziano col turbo innestato: ritmo vorticoso con Maglietti a spingere ad ogni azione. Ne beneficia Wiltshire che subito in palla segna i primi 5 punti. Arrivati quasi a metà frazione, all’improvviso le squadre tirano il fiato. Con azioni meno frenetiche è Besedic che può lavorare vicino canestro segnando altri 5 punti di fila. Gli avversari però impattano ancora a quota 10, prima che Mastroianni in contropiede appoggi due punti facili. Entrambe le squadre tirano con percentuali basse, ma Manenti permette ai biancorossi di chiudere avanti al primo pit-stop. Il primo parziale del match arriva al 14’, quando Piacenza segna col gioco da tre punti di Soviero e la tripla di Besedic (28-21) che costringe Piombino a chiedere timeout. La gara diventa frammentata a causa dei tanti fischi, che permettono alle squadre di andare in lunetta. La Bakery continua a difendere con aggressività e da un recupero magistralmente trasformato in contropiede da Maglietti, Manenti schiaccia facendo esplodere il pubblico di casa. I ragazzi di Salvemini provano a dare la spallata, prima con la bomba dall’angolo di Maglietti e poi col recupero e contropiede di Marchiaro per il nuovo +7.

Nella ripresa i biancorossi riprendono da dove avevano lasciato. Besedic timbra dall’angolo e Maglietti con la rubata fa +9. Seguono un paio di minuti nei quali la Bakery flirta con la doppia cifra di vantaggio, finalmente raggiunta con il silente Criconia che firma 4 punti consecutivi per il 49-39. Piombino chiede la sospensione per fermare l’emorragia, ma di nuovo Maglietti scippa la palla a metà campo e in solitaria fa +12. Wiltshire di forza recupera il rimbalzo offensivo e segna, mentre Criconia caccia il coniglio dal cilindro con la tripla dai 10 metri sullo scadere per il 57-41. Gli ospiti sono scaltri a rintuzzare con i tiri liberi, ma ancora Criconia chiude il quarto con la bomba che vale la doppia cifra di vantaggio. Lo stesso esterno inaugura gli ultimi seicento secondi timbrando di nuovo dai 6,75; seguito a ruota da Mastroianni (70-51 al 32’). Alla ‘fiera della tripla’ si unisce anche El Agbani, che fa esplodere il PalaBakery. Piombino non demorde neppure sotto di 22, tanto da riuscire a ritornare sulla singola cifra di svantaggio. Sono i giochi da tre punti di Wiltshire e Besedic a chiudere la gara, come un’altra rubata di Maglietti, così da permettere a Piacenza di incamerare il primo successo casalingo.

BAKERY PIACENZA-GOLFO PIOMBINO 89-72

(17-16; 40-36; 61-51)

BAKERY PIACENZA: Wiltshire 16, Criconia 22, Soviero 9, El Agbani 3, Marchiaro 2, Mastroianni 8, Maglietti 9, Civetta ne, Manenti 4, Molinari ne, Besedic 16, Alberici ne. All. Salvemini.

GOLFO PIOMBINO: D’Antonio ne, Spagli ne, Azzaro, Cappelletti, Longo 2, Piccone 10, Turel 22, Berra 12, Almansi 9, Okiljevic 17. All. Cagnazzo.

ARBITRI: Alberto Rizzi di Trissino (VC) e Michele Biondi di Trento (TN).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesso la Bakery vince anche in casa: Piombino si arrende 89-72
SportPiacenza è in caricamento